La Puglia è famosa in tutto il mondo per i piatti tipici della sua cucina: un viaggio in questa regione è, infatti, un viaggio dei sensi a 360°. Una vacanza in Puglia offre storia e natura a volontà, oltre a coccolare corpo e spirito con i colori, i profumi e i gusti inconfondibili della sua tradizione culinaria.

Dopo aver assaggiato i piatti tipici pugliesi, molti turisti si convincono (e come dar loro torto?) di non poterne più fare a meno! Pensando alle meraviglie del Tacco d’Italia, vogliamo proporti un menu tutto salentino, che potrai preparare a casa tua, dovunque ti trovi. Alla base di queste ricette tipiche del Salento, infatti, ci sono ingredienti semplici e di facile reperibilità in ogni regione, persino all’estero!

In questo modo, in attesa di poter tornare in Puglia e fare una scorpacciata delle tue pietanze preferite, potrai averne almeno un assaggio quando lo vorrai. Pronti per un viaggio da acquolina in bocca?

Iniziamo con gli antipasti!

Non potendo sempre contare sulla presenza dei prodotti tipici pugliesi, possiamo suggerirti qualche efficace personalizzazione. Un esempio? Se non trovi delle friselline, o friseddhre salentine, nei supermercati o nei forni della tua città, puoi optare per delle semplici bruschette e insaporirle con pomodoro fresco e olio Evo di Puglia. Il risultato sarà (quasi) simile e comunque di grande effetto!

Ecco come preparare le tue bruschette "alla salentina": condisci le fette di pane, preferibilmente di grano duro, con un po’ d’olio prima di tostarle. Per dare un tocco in più, puoi strofinare dell’aglio sulle tue bruschette prima di infornarle, oppure tagliuzzare della cipolla croccante da aggiungere poi al resto. Appena sfornate, condiscile con pomodorini tagliati a cubetti, qualche foglia di basilico o dell’origano (oppure entrambi!) e un generoso filo d’olio. Saranno ottime!

Tra gli antipasti si può inserire anche un assaggio della tipica peperonata salentina, ricetta semplice e vera esplosione di gusto. Dopo aver fatto soffriggere aglio e cipolla con un po’ di olio, meglio se Evo di Puglia, aggiungi i peperoni tagliati a listarelle e senza filamenti interni, e fai rosolare per qualche minuto girandoli di tanto in tanto. Aggiungi i pomodori a pezzi, olive nere denocciolate e, se ti piacciono, dei capperi. Cuoci a fuoco lento per una ventina di minuti e assaggia per regolare di sale e, terminata la cottura, aggiungi del prezzemolo fresco per la presentazione finale.

La vera star della tavola: ecco come preparare la parmigiana di melanzane!

La parmigiana di melanzane alla salentina è una ricetta tradizionale che bisogna assaggiare assolutamente durante una vacanza nel Tacco d’Italia.

Gli ingredienti alla base di questa specialità gastronomica sono molto semplici, ma la loro combinazione darà vita a una vera e propria goduria per il palato. È impossibile resisterci!

Ingredienti per 6 persone

  • 1,5 kg di melanzane
  • 3 uova
  • farina
  • cipolla
  • 1 l di passata di pomodoro
  • basilico
  • 150 g di parmigiano reggiano grattugiato
  • 150 g di mortadella o prosciutto cotto
  • 1 mozzarella media
  • olio Evo e sale q.b.

Procedimento "tradizionale"

Anzitutto prepara il sugo: metti a scaldare l’olio e aggiungi una cipolla tritata fino a farla dorare. Poi, aggiungi la salsa di pomodoro e lasciala cuocere a fuoco lento per circa un’ora. Aggiungi delle foglie di basilico prima di spegnere.

Nel frattempo, lava, monda e taglia le melanzane a fettine. Mettile in uno scolapasta cosparse di sale e lasciale riposare per un’ora perché rilascino l’acqua in eccesso.

Asciuga le melanzane e passale nella farina e nell’uovo sbattuto. Dopodiché puoi procedere con la frittura in olio Evo bollente.

Versa un po’ di sugo sul fondo di un tegame e inizia ad agiare le fettine di melanzane fritte su tutta la superficie. Ricopri questo primo strato con pezzettini di mozzarella, mortadella (o prosciutto), formaggio grattugiato e altra salsa. Procedi in questo modo facendo altri strati: attenzione a ricoprire l’ultimo strato di melanzane con abbondante pomodoro e con una spolverata di parmigiano. Infine, cuoci in forno a 200°C per circa 30-40 minuti.

Curiosità e altre varianti

Quella che abbiamo presentato è la ricetta originale della parmigiana alla salentina, ma ne esistono tante varianti e personalizzazioni.

Se, per esempio, volessi gustare questa pietanza nella sua versione più leggera, potresti scegliere di grigliare le melanzane anziché friggerle.

Se, invece, ami le sfide gastronomiche e sei pronto a mangiare un piatto super esplosivo, puoi aggiungere addirittura polpettine di carne o uova sode a pezzettini: la nonna salentina la prepara così!

E siccome è talmente buona che proprio nessuno può farne a meno, si può preparare anche una versione vegana della parmigiana di melanzane, senza carne e latticini, ma con besciamella vegan a base di burro e latte di soia. Per questa ricetta consigliamo di aggiungere, però, del pangrattato, per un risultato più croccante.

In realtà, l’origine della parmigiana è contesa tra diverse regioni italiane, tanto che lo possiamo ritenere un piatto tipico della cucina mediterranea in generale. Tuttavia, la sua preparazione è così radicata nella tradizione culinaria del Tacco d’Italia, che non si può non annoverare tra le prelibatezze della gastronomia di Puglia. Non è un caso che sia diventato negli anni il piatto tradizionale della festa di Sant’Oronzo a Lecce, da gustare con la famiglia in un bel pranzo di un caldo fine agosto!

E per dessert?

Dopo un pasto così sostanzioso, ci vuole un dessert fresco e gustoso, da accompagnare alla frutta di stagione, che sempre abbonda sulle tavole pugliesi.

Se il gelato italiano è un’eccellenza apprezzata in tutto il mondo, lo spumone salentino ne è la massima esaltazione. Di cosa si tratta? È un dessert composto da gelato alla nocciola e al cioccolato con un cuore di pan di spagna e croccante.

Preparare in casa lo spumone salentino è molto semplice. Procurati degli stampi a cupola e riempili con il gelato al cioccolato e con il gelato alla nocciola. Lascia, però, uno spazio nel mezzo, che andrai a farcire con del pan di spagna bagnato al liquore e mescolato a mandorle tritate e pezzi di cioccolato. Metti gli stampi nel freezer perché lo spumone si solidifichi.

Servi con del caffè in ghiaccio con latte di mandorla, una specialità estiva tutta leccese.

Un viaggio tra i sapori di Puglia

I prodotti tipici pugliesi sono davvero tanti e tutti gustosissimi. Con un pranzo se ne può avere un assaggio, ma non è sufficiente per farsi un’idea esaustiva di quanta goduria sia prodotta nelle cucine di quest’angolo di mondo.

In Vino e buon cibo in Puglia: esperienze enogastronomiche i prodotti tipici pugliesi hanno fatto da protagonisti di un vero e proprio viaggio tra i sapori della regione.

In tutti gli itinerari studiati e proposti da Slow Active Tours è prevista sempre almeno una sosta per degustare le eccellenze locali, come nel Giro del Salento in bici. I nostri viaggi sono alla portata di tutti e personalizzabili in base alle tue specifiche esigenze: non esitare a contattarci per un’esperienza indimenticabile!

Slow Active Tours

Sua viagem ao sul

Natureza, emoção e arte

Escolha suas férias ativas

Comentários

Mais recente do blog

Camminare in Italia: le migliori vacanze facili a piedi

Il territorio italiano è un vero e proprio scrigno di tesori inestimabili: ogni regione vanta un...
22.07.2020

Contatos

Slow Active Tours

Via Corrado Alvaro, 17a

73100 - Lecce, LE - Italia

P.IVA 04615750751

Tel: +39 0832 1826868

info@slowactivetours.com