Individuale Trekking

La Via Francigena in Toscana: da Lucca a Siena

ToscanaDifficoltà percorso:
Medio
Individuale · TrekkingDurata: 8 giorniCodice: ws040
da 750 €a persona

Cosa ti aspetta?

La Via Francigena in Toscana è un viaggio a piedi che conserva ancora oggi, dopo secoli di storia, l'atmosfera mai sopita di un tempo in cui i primi viandanti ripercorrevano l’itinerario che condusse l’arcivescovo di Canterbury a Roma.
Tra le antiche strade bianche della Toscana, vecchi casolari arroccati a fiumi e borghi medievali, giungerete a Siena accolti da Porta Camollia, l'antica entrata della città posta strategicamente sulla Via Cassia. 

 

  • L’incredibile atmosfera medievale di Lucca

  • San Miniato: il Borgo degli Imperatori

  • Il Chianti DOCG: una gustosa tradizione toscana

  • La Vernaccia: la regina bianca di Dante e Boccaccio

  • Terra di Siena: un pigmento unico al mondo

Itinerario

Giorno1

Lucca

È da questa splendida città incastonata nella storia che incomincerete il vostro cammino verso Siena, lungo l’antichissima Via Francigena in Toscana.
Arriverete autonomamente a Lucca e vi consigliamo di dedicare questo giorno per fare una piacevole passeggiata nel suo centro storico tra le imponenti Mura Urbiche, la Cattedrale di San Martino e l’Anfiteatro.
Un viaggio in Toscana però non può dirsi completo se non ci si immerge nella gustosa cucina tipica. Un piatto che sicuramente vi farà sentire gli odori e i sapori che si respiravano ai tempi degli antichi pellegrini è la zuppa di farro alla lucchese, coltivato in queste zone fin dai romani, unito ai legumi e alle verdure, scelte in base alla stagionalità, per dare vita ad una vivanda completa e nutriente. È  la stessa infatti, che veniva offerta, già nel Medioevo, ai tanti pellegrini che transitavano da qui.  

Giorno2

Da Altopascio a San Miniato

30km, +330 -210 o 4km + treno da Lucca

Dopo una ricca colazione saluterete Lucca per iniziare ufficialmente questo appassionante cammino che vi condurrà a Siena. 
Con un breve trasferimento in treno raggiungerete Altopascio, importantissimo borgo medievale che, in passato, ha basato il suo sviluppo soprattutto sull’accoglienza dei pellegrini: è da qui che prende il via questo storico viaggio lungo la Via Francigena in Toscana. 
Fin dai primi passi è facile notare quanto la storia abbia inciso sul destino di questi luoghi, e su quello dei loro abitanti, nel corso dei secoli: i fiumi e le paludi attraversati dai viandanti medievali fanno da sfondo ai comodi ponti che percorrono oggi i moderni camminatori.
Circondati dalla natura incontaminata dei boschi delle Cerbaie, ricchi di querce secolari e bellissime ninfee, giungerete in breve tempo nella pianura toscana, contraddistinta da lunghe distese di campi sapientemente coltivati. 
Si attraversa l’antichissima cittadina di Fucecchio, storica roccaforte della Via Francigena, con il Riccio di pastorale conservato nel Museo Civico a testimoniare un profondo passato. 
Superato l’Arno si giunge in breve tempo a San Miniato con il suo borgo medievale ancora perfettamente conservato. Districato su tre poggi affacciati sulla valle dell’Arno, l’incantevole cittadina toscana è legata al nome di due importanti Imperatori che hanno cambiato il corso della storia: Napoleone e Federico II. Il valoroso generale francese infatti, pare qui avesse legami di parentela diretta, riscontrabili ancora oggi in città nel nome di Piazze, palazzi e locali pubblici. A Federico II di Svevia invece, si deve la costruzione della Roca da cui svetta la Torre, posta a protezione del territorio.

 È possibile accorciare la tappa odierna a soli 4 km prendendo il treno da Lucca a S.Miniato-Fucecchio con un cambio a Pisa: potreste così visitare la famosa torre pendente!

Giorno3

Da San Miniato a Gambassi Terme

25km, +500 -410 o 13 km + transfer privato

La Via Francigena in Toscana è un cammino intriso di tradizioni che, anche quest’oggi, è pronta a sussurrarvi lungo tutto il percorso.
È proprio per questo che anche Sigerico, l’antico vescovo di Canterbury, rapito dalla bellezza di queste zone, scelse di sostarvi più volte, contrariamente al programma che si era prefissato. 
La seconda tappa del nostro viaggio infatti, si dispiega su strade sterrate e antichi sentieri, fino ad arrivare, nel tratto finale, nelle Terre del Chianti. Qui curatissimi vigneti delizieranno la vista e lo spirito, nella cornice di bellissimi paesaggi che offrono colori diversi in base alla stagione.
Basti pensare che già etruschi e romani coltivavano queste viti, motivo per il quale oggi il Gallo Nero, è sinonimo di vino pregiato e la produzione è protetta dalla certificazione DOCG.
Arrivo a Gambassi Terme che, come suggerisce il nome, deve la propria notorietà alle strutture termali, punto di sosta per i pellegrini di ogni epoca. 

É possibile accorciare la tappa odierna a 13 km con un breve transfer privato da richiedere in hotel.

Giorno4

Da Gambassi Terme a San Gimignano

15km, +460 -390

La terza frazione della Via Francigena in Toscana è una delle tappe più belle dell’intero cammino: è possibile notare quanto il passaggio della Via Francigena abbia influenzato e determinato la vita quotidiana del territorio circostante, disseminato, infatti, di castelli fiabeschi, meravigliose abbazie e strutture ricettive. Le lunghe e affascinanti strade bianche, incorniciate da bellissimi ed ordinati cipressi, vi porteranno lungo i luoghi più suggestivi della Toscana, come il Santuario di Pancole e il Pieve di Cellole. 
La vista delle torri svettanti all’orizzonte è il segno inequivocabile che siete a San Gimignano. Una volta arrivati, concedetevi del tempo per visitare le antiche botteghe incastonate tra le viuzze del suo bellissimo centro storico medievale. Tra queste si conserva ancora la Vernaccia, la “regina bianca” di San Gimignano, uno dei vini italiani che vanta la tradizione più antica, menzionata dai poeti del '300 fiorentino come Dante e Boccaccio.

Giorno5

Da San Gimignano a Colle di Val d'Elsa

15km, +240 -370

Dopo un piacevole risveglio nel borgo medievale e una gustosa  colazione con i prodotti del territorio, lascerete San Gimignano e la sua aura cristallizzata nel tempo, per mettervi nuovamente in cammino, questa volta coccolati dalla piacevole ombra di antichissime querce che contraddistinguono le ricche campagne senesi insieme agli ulivi secolari.
Arriverete a Colle Val d’Elsa che come si può intuire, deve il suo sviluppo al fiume adiacente: non è un caso infatti, che le botteghe artigiane fossero attive già nel Medioevo.
L’abitato, considerata la sua posizione al confine tra Firenze e Siena, ha rappresentato da sempre una fermata fondamentale per i tanti viandanti che qui venivano accolti dagli abitanti del luogo. 

Giorno6

Da Colle di Val d’Elsa a Monteriggioni

15km, +260 -200

Lasciato il piccolo centro di Colle Val d’Elsa riprenderete il percorso di Sigerico sulla Via Francigena in questa penultima tappa che vi condurrà nel suggestivo abitato di Monteriggioni. Come antichi pellegrini medievali infatti, resterete sbalorditi alla vista, da lontano, delle mura che proteggono l’abitato e che sovrastano la centrale Via Cassia, antica strada consolare romana. La solennità delle mura fa da contraltare alla delicatezza del borgo, addobbato con orti e giardini, finemente curati e sprizzanti di colori e vivacità, che vi accoglieranno a festa.
Una volta arrivati qui, una cena rigenerante sarà quello che ci vuole, magari gustando un gustoso piatto di pici, tradizionali spaghettoni fatti a mano, conditi con il classico ragù toscano a base della prelibatezza del luogo: il maiale di Cinta senese. Il suino, come da protocollo, viene allevato allo stato brado in queste zone fin dal Medioevo, come dimostra il famoso dipinto “Allegoria ed effetti del Buono e del Cattivo Governo” (1338) di Ambrogio Lorenzetti, uno dei più grandi esponenti della Scuola senese. 

Giorno7

Da Monteriggioni a Siena

20km, +380 -310 o 16km + bus da Monteriggioni

Quest’oggi arriverete nell’incantevole Siena, una delle città più belle e importanti della Via Francigena. Attraverso boschi impreziositi da querce secolari e lecci, camminerete lungo le tradizionali strade bianche toscane che si alterneranno a quelle dal colore più intenso che contraddistingue le campagne senesi.
Inoltrandovi nella campagna rigogliosa ed ordinata, incontrerete numerosi casali e castelli, come il Castello della Chiocciola / Villa Petrucci, costruito nel Medioevo in difesa della Repubblica di Siena, prima di arrivare nell’incantevole Pian del Lago. Il nome è legato alla presenza, in passato, di un lago poi scomparso. Nonostante questo, il luogo ha mantenuto il suo fascino grazie alla presenza della splendida Villa Petrucci e all’eremo di San Leonardo al Lago, finemente arricchito dagli affreschi di Lippo Vanni, noto pittore senese della seconda metà del XIV secolo: sarà un preludio alla bellezza e alle meraviglie con cui Siena vi saprà accogliere al vostro arrivo, a partire dalla magnifica Porta Camollia, tradizionale accesso in città dei viandanti di ogni epoca.

È possibile accorciare la tappa odierna a 16 km con un breve trasferimento in autobus da Monteriggioni.

Giorno8

Arrivederci Siena

Dopo colazione fine dei servizi.
Prima però concedetevi una passeggiata tra le bellezze del centro storico di Siena per respirare a pieno la magia di questa città Patrimonio Unesco dal 1995.

 

Variazioni del programma
A causa delle condizioni meteorologiche, di motivi organizzativi, di disposizioni emanate dalle autorità locali, l'itinerario potrebbe subire alcune modifiche prima e/o durante la vacanza. Lungo la strada si possono trovare deviazioni temporanee (ad esempio lavori stradali) che non possono essere previste; in questo caso ogni camminatore può decidere autonomamente come affrontare questi tratti.

Il viaggio include

Incluso

  • 7 pernottamenti in camera doppia con colazione
  • Trasporto bagagli (1 a persona)
  • Credenziale del pellegrino
  • Travel App (mappe, tracce, info itinerario)
  • Assistenza telefonica 8:00-20:00
  • Assicurazione medico-bagaglio

Non incluso

  • Viaggio a/r
  • Pasti e bevande
  • Bagagli extra
  • Ingressi e mance
  • Tassa di soggiorno
  • Quanto non indicato in “Incluso”

Periodo e prezzi

Bassa Stagione06/01/2024 => 23/03/2024
Standard750 € /p
Media Stagione24/03/2024 => 21/06/2024
Standard800 € /p
Alta Stagione22/06/2024 => 01/09/2024
Standard840 € /p
Media Stagione02/09/2024 => 27/10/2024
Standard800 € /p
Bassa Stagione28/10/2024 => 10/11/2024
Standard750 € /p

Supplementi

Camera singola | Bassa Stagione
Standard290 € /p
Camera singola | Media Stagione
Standard340 € /p
Camera singola | Alta Stagione
Standard370 € /p
Viaggiatore singolo
Standard150 € /p

Informazioni Pratiche

Caratteristiche tecniche

L’itinerario lungo La Via Francigena in Toscana si compie in 6 splendide tappe a piedi. La lunghezza delle tappe va da un minimo di 15 ad un massimo di 30 km con dislivelli a volte rilevanti, per cui è necessario un buon allenamento a camminare.
N.B.: Le tappe più lunghe potranno essere abbreviate con i trasferimenti indicati nel programma.
Le escursioni si snodano tra sentieri sterrati e stradine di campagna, con alcuni rari ma indispensabili passaggi su strade trafficate.
Consigliamo di attrezzarsi di scarpe comode ed adatte al trekking, bastoncini da trekking (fortemente raccomandati) cappellino, acqua, crema solare e impermeabile in caso di pioggia.

Sistemazione e pasti

Pernottamenti in B&B e hotel 3* selezionati e centrali.
Tutte le stanze hanno il bagno in camera.

  • 1 notte a Lucca → Hotel Rex
  • 1 notte a San Miniato → Hotel San Miniato
  • 1 notte a Gambassi Terme → Relais Villa Bianca / Tenuta Sant’Ilario
  • 1 notte a San Gimignano → Hotel La Cisterna
  • 1 notte a Colle di Val d’Elsa → Hotel Palazzo Ranieri
  • 1 notte a Monteriggioni → Il Piccolo Castello
  • 1 notte a Siena → Hotel Chiusarelli

7 colazioni incluse.
In caso di disponibilità limitata sceglieremo una posizione alternativa con caratteristiche simili. I dettagli aggiornati saranno riportati nella Lista Servizi.

Assistenza

 Ci occuperemo del trasporto dei vostri bagagli.
Per tutta la durata del tour potete contattare i nostri numeri di assistenza.

Materiale informativo

Alcuni giorni prima della partenza riceverete:

  • Lista Servizi (con le istruzioni per utilizzare la Travel App);
  • Assicurazione medico-bagaglio.

Al vostro arrivo, richiedete in reception l'infopack con:

Arrivo e Rientro

Come arrivare
Lucca è facilmente raggiungibile in macchina, in treno, ed in aereo.

IN TRENO. Autobus e treni di Trenitalia collegano facilmente Lucca con le principali stazioni ferroviaria di Firenze e Pisa. Lucca si trova sulla linea ferroviaria Firenze - Viareggio e Firenze - Pisa, per cui ci sono diversi treni che partono ed arrivano in città quotidianamente.

IN AEREO. I due aeroporti di riferimento sono quelli di Pisa e Firenze con voli in partenza dalle più importanti città italiane e straniere. Dall’aeroporto di Pisa è necessario prendere il treno per Pisa Centrale ed una volta arrivati qui, prenderne un altro per Lucca. Dall'aeroporto di Firenze partono autobus per la stazione Santa Maria Novella di Firenze ogni 30 minutida cui è sufficiente prendere un treno o un autobus per Lucca.

IN AUTO. L' autostrada principale da considerare è la A11 Firenze - Mare. Consigliamo di prendere l'uscita Lucca est o ovest entrambe a circa 1 km dal centro della città, google.maps.com può essere d'aiuto.

 

Se preferite viaggiare in totale comodità, potete prenotare un transfer privato nei giorni di arrivo e partenza.

Richiedi preventivo

Compilare correttamente questo campo
Compilare correttamente questo campo
Compilare correttamente questo campo
Compilare correttamente questo campo
Compilare correttamente questo campo
Compilare correttamente questo campo
Valore non valido
Valore non valido
Accettare la privacy
Validare il codice recaptcha

Recensioni

Ultime dal Blog

Visitare Tortorella: la guida completa

Il pittoresco borgo di Tortorella domina le valli e le gole circostanti, dai suoi 600 metri di...
13.03.2024

Contatti

Slow Active Tours

Via Corrado Alvaro, 17a

73100 - Lecce, LE - Italia

P.IVA 04615750751

Tel: +39 0832 1826868

info@slowactivetours.com