Fondata durante il periodo Etrusco, fu spesso oggetto di domini diversi proprio a causa della sua posizione di confine. Così come tutto il territorio tosco-emiliano infatti, la storia di Bruscoli ha una tradizione molto antica tanto da essere stata citata da Dante Alighieri nel canto XXXII dell’inferno. 
Bruscoli ha rivestito un ruolo importante negli atti finale della  Seconda Guerra Mondiale perché si trova proprio a ridosso della famosa Linea Gotica: quella linea difensiva ideata dall’esercito tedesco per rallentare l’offensiva degli alleati, ma contro la quale numerosi partigiani provenienti in maggioranza sia dall’Emilia Romagna che dalla Toscana, compirono numerose azioni di danneggiamento che resero la liberazione d’Italia molto più semplice.

Cosa vedere a Buscoli 

Se ti affascinano questi luoghi incontrerai Bruscoli percorrendo uno dei nostri tour: 

Via degli Dei

  Per accompagnarti abbiamo preparato una lista con le cose da vedere a Bruscoli, perché non decidere di dedicare una giornata per visitare Bruscoli?

  • Museo Etnografico della Linea Gotica
  • Cimiteero Militare Germanico

E ora partiamo insieme alla scoperta dei luoghi più incredibili di Bruscoli!

Museo Etnografico della Linea Gotica

Il museo etnografico di Bruscoli si trova nell’ex scuola elementare della frazione ed è diviso principalmente in tre macrogruppi di argomenti trattati. Nel primo si possono trovare reperti Geo-archeologici e Paleontologici della zona circostante, nel secondo si può ammirare la sezione etnografica che mette in mostra gli usi, i costumi e le tradizioni di questa piccola zona di montagna e, per ultimo, il terzo macrogruppo espone i reperti bellici appartenenti alla Linea Gotica.

Cimitero Militare Germanico

Come già anticipato, la frazione di Bruscoli ha avuto un forte impatto durante la Seconda guerra mondiale, proprio per questo, a pochi chilometri dalla zona sorge il Cimitero Militare Germanico. Il cimitero si trova a 950m di altezza, sulla cima di una vetta dell’Appennino Tosco-Romagnolo. Al suo interno è possibile trovare le tombe dei soldati tedeschi caduti durante la guerra, circondato da un imponente muro triangolare. 
Nonostante l’atmosfera un po’ cupa, la costruzione lascia senza fiato! 

 

 

Cosa fare a Bruscoli - la proposta di Slow Active Tours

La piccola frazione è conosciuta soprattutto per le sue bellezze naturalistiche e paesaggistiche, motivo per cui non potete assolutamente perdervi meravigliosi cammini di montagna che offrono panorami mozzafiato. 

  • Via degli Dei

    Primo tra tutti, la Via degli Dei. Bruscoli, infatti, rappresenta la terza tappa di uno dei cammini più belli di tutta Italia, che unisce Bologna e Firenze attraverso gli Appennini Tosco-Emiliani. Se siete degli appassionati di trekking non potete perdervelo
  • Via Flaminia Militare

    Proprio a pochi minuti di camminata dalla via degli Dei è possibile ammirare i resti di un’antichissima strada romana. Questa, identificata come la via Flaminia Militare, è interamente costruita in pietra ed è ancora perfettamente percorribile.
    La sua particolarità è quella di essere rimasta quasi perfettamente conservata, nonostante la strada sia rimasta nascosta sotto metri terra e foglie fino al 1979, quando fu scoperta da Franco Santi e Cesare Agostini
  • Cascata del Biscione

    Il percorso della Cascata del Biscione è circolare, ciò significa che parte da Bruscoli e ritorna esattamente al punto di partenza. Durante questa battuta di trekking panoramica potrete ammirare la “cappella di San Martino”, la “rocca di Bruscoli” e la “Cascata de Biscione”, oltre a godere di una vista unica nel suo genere.

Sagre e Feste Popolari di Bruscoli 

Durante il periodo invernale non potrete assolutamente perdervi la festa di Sant’Antonio Abate protettore degli animali che si celebra il 17 gennaio. Durante questo evento molto sentito dalla popolazione, l’intera comunità si riunisce nella chiesa di San Martino dove viene distribuito del pane a tutti i presenti come segno di buon augurio. Dopo la messa, poi, tutti i cittadini si riversano nella piazza della frazione per partecipare alla lotteria di Sant’Antonio in cui i premi messi in palio sono prosciutti, formaggi e cibi tipici del luogo.

Piatti Tipici di Bruscoli

La cucina di Bruscoli si basa principalmente sulla cucina tradizionale appenninica, ed utilizza quindi soprattutto i funghi e la carne di selvaggina e cacciagione. Quello che però è il vero prodotto tipico di questa frazione sono gli zuccherini di Bruscoli. Si tratta di alcuni dolcetti rotondi e ricoperti di glassa bianca e non uniforme dal forte sapore speziato. Sapevate che la loro ricetta viene tramandata oralmente da più di 150 anni? È proprio questo che li rende così speciali!

Un prodotto gustoso e salutare che dovete assolutamente assaggiare, non ve ne pentirete!

Mangiare e Bere a Bruscoli

Tra i tanti ristoranti del centro di Bruscoli, ve ne consigliamo alcuni che meritano di essere visitati:

Ristorante l’Appennino in Via Bruscoli, 911 – Tel +39 055 818018. Locale accogliente e familiare che offre le ottime prelibatezze della tradizione toscana e dell’appennino. Particolarmente consigliata la sua carne ottima e succosa. 
Ristorante-pizzeria da Pako in Via Bruscoli, 761 – Tel +39 391 379 665. Ristorante facilmente raggiungibile in auto, sfrutta le eccellenti potenzialità dei prodotti locali per stupire i suoi ospiti. Il tutto accompagnato da una cantina di vini di ottima qualità. 
Agriturismo il Passeggere in Via Bruscoli Passeggere 1439 – Tel +39 366 644 6263. L’ottima accoglienza e la qualità del locale attirano ogni giorno numerosi clienti, locali e forestieri, impegnati sulla Via degli Dei. I piatti offerti sono quelli della tradizione di montagna. Particolarmente apprezzati i piatti di cacciagione.

Quindi cosa aspettate? Zaino in spalla e si parte!