Gravina di Puglia è un piccolo comune della provincia di Bari conosciuto principalmente per essere la sede principale del Parco nazionale dell’Alta Murgia.  

L’antico abitato di Gravina di Puglia ha una storia molto importante: non a caso qui, grazie alla presenza di un fiume sotterraneo, si sono avvicendate diverse popolazioni fin dall’epoca del Paleolitico. 
La zona infatti, nel corso degli anni, ha subito numerosissime dominazioni: Greci, poi Romani e ancora Visigoti e Vandali. Ma le famiglie più influenti sulla città sono state sicuramente gli Angiò e gli Orsini che regnarono sul paese per ben 500 anni, fino a che non si giunse finalmente all’Unità d’Italia.

Potreste decidere di passare un weekend a Gravina di Puglia o scoprirla di passaggio con uno dei nostri tour:

⇒ Ciclovia dell'Unesco Appulo-lucana

⇒ Cammino Materano in bici

⇒ Cammino Materano a piedi

⇒ Bari, Matera e l'Alta Murgia

Cosa vedere a Gravina di Puglia

Abbiamo preparato una lista con le cose da non perdere a Gravina di Puglia per godere in serenità delle bellezze di quest’affascinante borgo incastonato nella Murgia pugliese. Perché non decidere di dedicare una giornata a scoprire le bellezze di Gravina?

  • Basilica di Santa Maria Assunta
  • Chiesa Rupestre San Michele Delle Grotte
  • Ponte Viadotto - Acquedotto Madonna della Stella

E ora partiamo insieme alla scoperta dei luoghi più incredibili di Gravina di Puglia!

Basilica di Santa Maria Assunta

La Basilica di Santa Maria Assunta è la chiesa principale del paese e può essere raggiunta facilmente visitando a piedi Gravina. Ciò che la caratterizza è il pragmatico mix di stili diversi strettamente legato alla storia della chiesa costruita nel 1092 in stile romanico e, a seguito di un vasto incendio, ricostruita soltanto nel 1508 con uno stile più rinascimentale a cui seguirono, tra il XVII ed il XVIII secolo, numerosi interventi di restauro in stile barocco. 
Esternamente la chiesa è divisa in tre navate e ha un meraviglioso rosone in stile romanico che si è preservato dalla prima costruzione. Internamente, invece, la chiesa è composta da tre navate da cui si accede alle cappelle laterali ed è decorata da un meraviglioso soffitto dorato in legno intagliato. 

Chiesa Rupestre San Michele Delle Grotte

Se camminando per le vie di Gravina doveste arrivare nell’antico rione Fondovico rimarrete incantati dalla chiesa rupestre di San Michele delle Grotte. Si tratta di una costruzione scavata in un unico blocco di tufo tra l'VIII e il X secolo. La chiesa è un luogo molto particolare in quanto è possibile vedere ancora resti di teschi e ossa che secondo la leggenda appartengono ai martiri dell’eccidio dei gravinesi compiuto da parte dei Saraceni del 999. 
Proprio in questo luogo l’8 maggio si celebra la Festa di San Michele delle Grotte che celebra l’apparizione del santo in una di queste grotte.

Ponte Viadotto - Acquedotto Madonna della Stella

A meno di un chilometro dal centro di Gravina si può raggiungere a piedi il ponte viadotto – acquedotto Madonna della stella. Si tratta di un ponte che permetteva l’attraversamento del torrente “Gravina” costituito da una struttura ad archi lunga 90 m, larga 5,5 m e alta 37 metri. Si pensa che fu inizialmente costruito intorno al 1600 per poi andare distrutto nel sisma del 1722. Fu infine ricostruito e utilizzato come acquedotto soltanto intorno al 1750.

Cosa fare a Gravina di Puglia - la proposta di Slow Active Tours

Una volta scoperte le meraviglie nascoste tra le viuzze di Gravina di Puglia, è arrivato il momento di entrare nel vivo dei suoni e degli odori di questo antichissimo borgo. Per questo motivo abbiamo preparato un elenco con le cose da fare a Gravina di Puglia che non potrai assolutamente perdere!

  • Gravina Sotterranea 

    Una delle attività più suggestive che potrete fare a Gravina di Puglia è la visita della Gravina Sotterranea. Si tratta di un insieme di cunicoli e cavità sotterranei che vi permetteranno di camminare nella Gravina antica alla scoperta di vecchi granai, cantine, pozzi e acquedotti. 

  • Laboratorio della Cola Cola

    In Piazza Benedetto XIII, a pochi minuti a piedi dal centro di Gravina si trova l’antichissimo laboratorio e museo di Cola Cola, uno dei simboli del paese. I Cola Cola sono infatti, dei fischietti in terracotta realizzati in numerosissime forme diverse. Il laboratorio è in realtà una casa-museo che racchiude tutte le tradizioni gravinesi tramandate di generazione in generazione come le tantissime varietà di questo fischietto simbolo della città. 

  • Bosco Difesa Grande

    Se siete degli amanti della natura non potete farvi scapare il Bosco Difesa Grande, una meravigliosa area naturale protetta situata a 6 km da Gravina di Puglia. Rappresenta il luogo perfetto per la conservazione locale della flora, come ad esempio le querce, gli arbusti o il biancospino, e della fauna, composta principalmente da rettili e uccelli. 
    Il bosco rappresenta il luogo ideale per una passeggiata nel verde, delle attività come corsa o trekking, ma anche semplicemente per rilassarsi e fare un pic-nic circondati dalle bellezze naturalistiche locali. 

  • Cammino Materano

    Per tutti gli appassionati di cammini e trekking, un’attività da non farsi scappare è il Cammino Materano: uno dei cammini più belli del sud Italia che collega le città di Matera e Bari attraverso un percorso all’insegna della scoperta della natura. Il Cammino passa proprio da Gravina di Puglia, quindi non avete scuse, zaino in spalla e si parte!

Sagre e Feste Popolari di Gravina di Puglia

Una delle feste religiose di maggior rilievo di Gravina di Puglia è la Festa di San Michele Arcangelo che si celebra gli ultimi giorni di settembre. In questa occasione, per celebrare la fine dell’estate, la città si anima e si riempie di spettacoli pirotecnici, concerti e convegni preceduti dalla solenne processione che sfila per la città. 
Se, invece, vi trovate a Gravina di Puglia alla fine di novembre non potete perdervi la Sagra del Fungo Cardoncello e Vino Novello. In questa occasione il paese si riempie di stand e bancarelle che offrono i prodotti migliori dell’enogastronomia locale, il tutto accompagnato da concerti ed eventi folkloristici. 

Piatti Tipici di Gravina di Puglia

I piatti tipici di Gravina di Puglia sono quelli tipici della tradizione pugliese, per questo di vitale importanza sono l’olio e le olive che crescono proprio in queste zone. Estremamente consumati sono anche i latticini fatti con il latte dei pascoli locali e gli ortaggi che qui si coltivano, come pomodori e peperoni. 
La cosa, però, che rende così famosa Gravina di Puglia è la Verdeca di Gravina: un vino spumante caratterizzato da colori verdognoli da cui, appunto, "verdeca". Ciò che rende la Verdeca di Gravina così riconoscibile, oltre al suo colore unico, è il suo sapore fresco e cremoso che lascia in bocca un aroma piacevolissimo. La Verdeca di Gravina, poi, nasconde tanti piccoli segreti. Uno di questi ha proprio a che fare con la sua storia. Il vino, infatti, veniva spumantizzato in maniera quasi inconsapevole poiché veniva messo in botti, realizzate con i legni tipici della zona e conservate alle temperature degli altri vini locali. Ciò significa che veniva conservato in cantine scavate nel tufo che facevano sì che il vino producesse un sapore leggermente zuccherino. La cosa veramente unica, però, è che il vino veniva fatto rifermentare grazie ad una combinazione di tre varietà di uve: Greco, Malvasia e Bianco di Alessano, tutte uve della zona di Gravina che hanno contribuito a rendere il vino un prodotto producibile sono in determinate zone d’Italia. Attualmente il vino è commercializzato in tutto il mondo, anche proveniente da zone diverse della Puglia (come la valle d’Itria o la zona del barese) ma, rigorosamente composto dall’unione di queste tre varietà di uve. 
Se vi trovate in queste zone dovete assolutamente provare un calice di questo vino squisito, assaporarne tutte le sfumature e lasciarvi trasportare dal suo odore!

Mangiare e Bere a Gravina di Puglia

Tra i tanti ristoranti del centro di Gravina di Puglia, ve ne consigliamo alcuni che meritano di essere visitati:
Ristorante Evo in Viale Orsini 15.  Ristorante di altissima qualità che offre piatti sia di pesce che di carne. Il suo punto forte è sicuramente la freschezza dei prodotti che utilizza, ma non di meno è il servizio puntuale e gentile e l’arredamento curato. 
Osteria radici, in Via Fontana la Stella 39. Il locale, curatissimo, fa da sfondo perfetto ad un ristorante ricco di qualità. I piatti proposti, infatti, rispecchiano la tradizione culinaria locale, ma con un pizzico di creatività. Le portate sono abbondanti e il rapporto qualità prezzo è ottimo. 
Osteria Sant’Agostino in Corso Vittorio Emanuele 12Senza dubbio una delle migliori panzerotterie della zona. Situato nel centro di Gravina, in questo luogo avrete la possibilità di provare panzerotti ai gusti più innovativi e sapori unici. Ottimo per un pasto “al volo” mentre visitate il paese. 
La ghiottoneria panzerotteria in Piazza Scacchi 4. Senza dubbio una delle migliori panzerotterie della zona. Situato nel centro di Gravina, in questo luogo avrete la possibilità di provare panzerotti ai gusti più innovativi e sapori unici. Ottimo per un pasto “al volo” mentre visitate il paese. 

Quindi cosa aspettate? Zaino in spalla e si parte!