Camogli è uno spettacolare borgo marinaro che si affaccia sulla riviera ligure di Levante e si visita facilmente a piedi.
Denominata anche “Città dei mille Velieri”, attira ogni anno numerosi turisti grazie, non solo alla sua posizione strategica nel Golfo Paradiso, ma anche alle particolarissime case alte dipinte con colori sgargianti e al centro storico ricco di cultura. 

È un paesaggio unico che necessita e merita di essere scoperto un passo alla volta: per questo l’unico modo di assaporarne a pieno le meraviglie è quello di vagare per Camogli a piedi. Qui la nostra idea per vivere la vostra vacanza in maniera attiva e profonda e, perché no, espandere i vostri orizzonti ad altre mete.

Un po’ di storia di Camogli

Grazie ad alcuni resti ritrovati, sappiamo che Camogli risulta abitata fin dalla preistoria, infatti il suo nome deriverebbe proprio da "Camulo" (o Camulio), antica divinità etrusca della guerra. Nel corso dei secoli ha subito numerose dominazioni, tra le quali ricordiamo quelle più importanti da parte dei Longobardi, dei Vescovi di Milano e di Napoleone. Finalmente, nel 1861, entrò a far parte del Regno d'Italia dove, con le sue 580 imbarcazioni, rappresentava una flotta unica al mondo.

Cosa vedere a Camogli

Il borgo di Camogli, nato come località di pescatori e artigiani, racchiude una vasta gamma di attrazioni e attività.
Camminando per Camogli, infatti, si possono incontrare numerose e caratteristiche chiese. Affacciata sul porticciolo, troviamo la Basilica di Santa Maria Assunta, costruita durante il secolo XII proprio su uno scoglio, che affascina grazie al suo stile barocco e i suoi rivestimenti interni di stucchi e oro. Il Santuario di Nostra Signora del Boschetto è un particolarissimo edificio di culto costruito esattamente nel luogo in cui, secondo alcuni antichi racconti, apparve la Madonna. Infine, la Chiesa parrocchiale di San Rocco, all’interno della quale è possibile ammirare l’altare scolpito da Bernardo Schiaffino. La chiesa, inoltre, offre una meravigliosa vista su tutto il golfo.
Proseguendo il vostro tour di Camogli a piedi, troverete diversi edifici storici risalenti ad epoche differenti. Tra questi, due assumono particolare rilevanza. Il castello della Dragonara (o castel Dragone) fu costruito per difendere la cittadina, probabilmente, durante il XIII secolo. Fu successivamente ampliato per garantire al meglio la sicurezza del borgo. La Batteria di Punta Chiappa è un edificio difensivo costruito ed utilizzato durante la Seconda guerra mondiale: qui è possibile camminare all’interno dei bunker che hanno contribuito a difendere la città di Genova dagli attacchi nemici.

Musei di Camogli

Se siete interessati a visitare alcuni musei, a Camogli ne potrete trovare ben due.
Il Museo Marinaro, all’interno del quale potrete trovare modellini, quadri e carte nautiche che raccontano la storia della marina camogliese fin dai tempi di Napoleone.
La Sala Archeologica è un piccolo museo che raccoglie tutti i reperti storici rinvenuti sulla collina del Castellaro. In questo luogo magico vi sembrerà di stare camminando in una Camogli preistorica.

Attività a Camogli

Se siete amanti delle immersioni, numerose sono le baie che offrono attività che non potete perdervi. Ad esempio, risulta molto suggestiva la visita alla Grotta dei Gamberi. Qui è possibile ammirare, oltre a numerosi gamberi, una grande varietà di aragoste, granchi e coralli.
Altra meraviglia da non perdere è la baia di San Fruttuoso. Questa si raggiunge con una facile escursione giornaliera all'interno del Parco Naturale di Portofino. In tal caso, ottimo è il programma di trekking offerto da Slow Active Tours.
Una volta raggiunta la baia di San Fruttuoso, e aver avuto il tempo di visitare il Monastero benedettino gestito dal Fondo Ambiente Italiano, grazie ad una particolarissima immersione sarà possibile ammirare il famosissimo Cristo degli abissi, una statua del Cristo totalmente sommersa dalle acque della baia.

Sagre e Festival di Camogli

Se passate da Camogli durante la seconda domenica di maggio, non potete assolutamente perdervi la Sagra del Pesce.
Qui potrete girare tutto il centro di Camogli a piedi e perdervi nei profumi e nei sapori della cucina locale. Infatti, durante questa festa, tutti i cuochi del paese si riuniscono per cucinare i piatti tipici utilizzando una speciale padella in ferro, o meglio, un padellone lungo 4 metri di diametro!

La cucina tradizionale di Camogli

Camminando per Camogli, sarà facile imbattersi in profumi squisiti e scene quotidiane di commensali seduti ad una tavola. La cucina, qui a Camogli, infatti, risulta essere molto ricca.
I piatti tipici camogliesi attingono quasi totalmente alla tradizione ligure, per questa ragione risulta facile incontrare sulle tavole pietanze come le trofie al pesto, le acciughe salate e i pansotti in salsa di noce. L’unico vero piatto tipico di questo borgo è rappresentato dai camogliesi, dei dolcetti al cioccolato e rum presenti solo in questa zona della Liguria.

Dove mangiare e bere a Camogli

Tra i tanti ristoranti del centro di Camogli, ve ne consigliamo alcuni che meritano di essere visitati:
Ostaia da ò Sigù, in Via Garibaldi 82 (Tel. 0185 770689). Ha un terrazzino panoramico vista mare personale attento e gentile e piatti di pesce impiattati con gusto. Difficile non cadere in tentazione soprattutto se siete amanti del pesce crudo;
O Magazin di Camogli, in Piazza Cristoforo Colombo 14 (Tel. 338 2677989). Il pesce freschissimo e proposte particolari ed interessanti. A completare il tutto, tavoli all’esterno a ridosso del porto che rendono il tutto semplice e unico;
Il Bricco Caffè Camogli, in Via della Repubblica 36 (Tel. 339 7283354). Un misto di fragranze innovative che cullano ogni palato. In questo piccolo bar i profumi e gli aromi delle spezie si mescolano al caffè in un connubio perfetto. Impossibile resistere.

Se la Liguria è una terra che vi affascina, scoprite le altre località da non perdere durante un viaggio a piedi in questa splendida regione. 

Slow Active Tours

Il tuo viaggio a sud

Nature, emotion & art

Scegli la tua vacanza attiva

Recensioni

Ultime dal Blog

Visitare la Liguria a piedi: i luoghi da non perdere

Tra i tanti stili di vita e le mille opzioni che ci vengono offerti dalla modernità, una certezza...
09.11.2020

Contatti

Slow Active Tours

Via Corrado Alvaro, 17a

73100 - Lecce, LE - Italia

P.IVA 04615750751

Tel: +39 0832 1826868

info@slowactivetours.com