Stai cercando un’esperienza a contatto con la natura e ricca di stimoli? Camminare in Puglia è ciò che fa al caso tuo: seguici in questo entusiasmante tour di trekking costiero per scoprire un meraviglioso angolo di questa regione.

Dalla città più orientale d’Italia al punto più a sud della Puglia, il tratto di costa denominato “Parco Regionale Otranto – Santa Maria di Leuca e Bosco di Tricase” racchiude un immenso patrimonio storico e naturale. L’area protetta è stata istituita nel 2006 grazie a un progetto che intende salvaguardarne la ricca biodiversità e valorizzare i tesori del Salento attraverso lo sviluppo agricolo, turistico, sociale e culturale.

Camminare in Puglia, nella natura incontaminata del versante Adriatico del Salento, porta ad esplorare sentieri e itinerari studiati nel dettaglio per chiunque voglia scoprirne i più intimi segreti. Noi di Slow Active Tours vogliamo accompagnarti in questo entusiasmante viaggio da fare a piedi o in bicicletta, per entrare in perfetta sintonia con l’anima di questi luoghi.

Parco Otranto – Leuca: sulle orme della storia

Non si può dire che la storia non sia passata di qui: durante il cammino in questa parte di Puglia, potrai scoprire le tracce di un passato antichissimo, che risale agli albori della civiltà. La presenza dell’uomo già nell’era del Paleolitico è confermata dal ritrovamento di numerosissime testimonianze. Un’escursione guidata tra le grotte che punteggiano la costa ti regalerà suggestioni uniche sia dal punto di vista naturale sia dal punto di vista archeologico. Tra tutte, merita una particolare menzione la Grotta dei Cervi, a Porto Badisco vicino Otranto, che rappresenta il complesso pittorico neolitico più grande in Europa. Immenso valore geologico è da assegnare inoltre alle suggestive Grotte Cipolliane, oggi raggiungibili a piedi, ma interamente ricoperte dal mare in epoche antichissime.

Camminare in Puglia e nel Parco Otranto – Leuca ti farà scoprire, inoltre, moltissimi monumenti megalitici, in particolare dolmen, menhir e specchie, tipici dell’età del Bronzo.

Un’altra epoca fondamentale, che ha lasciato una ricca eredità storica in terra salentina, fu quella messapica, che durò fino alla conquista da parte dei Romani. È ancora oggi possibile visitare due importantissimi insediamenti messapici, uno nei pressi di Muro Leccese e l’altro più a sud, nei pressi di Patù. Quest’ultimo sito costituisce l’antico nucleo della città di Vereto.

Non solo messapici, in Salento possono riscontrarsi ancora numerosi insediamenti rupestri risalenti alla dominazione bizantina. L’influenza di questa civiltà proveniente dall’Oriente ha arricchito notevolmente il patrimonio artistico della costa Otranto – Leuca. Nel corso del tuo trekking costiero in Puglia, infatti, avrai la possibilità di scoprire bellissime cripte bizantine (ce ne sono tantissime) e anche diversi frantoi ipogei che risalgono proprio a quel periodo storico.

Torri e castelli: baluardi del Salento medievale

Questo splendido lembo di terra al centro del mar Mediterraneo è sempre stato geograficamente esposto ad attacchi provenienti dal mare. In epoca medievale il pericolo saraceno e la paura delle incursioni dei pirati portarono alla costruzione di un imponente sistema difensivo.

Camminare in Puglia ti darà la possibilità di ammirare le bellissime e imponenti torri di avvistamento che punteggiano tutta la costa: squadrate o circolari, ancora intatte o diroccate, le torri costiere sono ormai imprescindibilmente parte del paesaggio salentino e offrono scorci unici da cartolina.

Le masserie pugliesi, immerse in grandi distese rurali, erano spesso fortificate, così come fortificati erano moltissimi villaggi di tutto il territorio, sia sulla costa sia nell’entroterra. Durante il tuo trekking costiero in Puglia, potrai visitare il borgo di Castro, che si erge su di un’altura e presenta una struttura medievale. Il bellissimo Castello Aragonese di Castro, inoltre, ospita al suo interno un interessante Museo Archeologico.

Tra i castelli più famosi di tutto il Salento, tuttavia, vi è senz’altro il Castello di Otranto, a cui fu dedicato il celebre romanzo omonimo di Horace Walpole. Anche questa fortezza è visitabile nelle sue torri e sotterranei: al suo interno mostre e un percorso espositivo emozionante, come il virtual tour nella Grotta dei Cervi, il cui ingresso non è consentito per motivi di studio e conservazione. La splendida località idruntina subì un durissimo attacco saraceno nel 1480, che portò all’assedio della città e alla decapitazione di 800 martiri, i cui resti sono conservati nella cripta della Cattedrale dell’Annunziata.

Trekking costiero in Puglia tra le meraviglie della natura

Mentre la tua mente si nutrirà della ricchezza storica e culturale che ha attraversato i secoli su questa terra, i tuoi sensi saranno catturati da un tripudio di colori, profumi e melodie che la natura offre a chiunque abbia il privilegio di percorrerla a piedi, anche da solo.

Il paesaggio si mostra variegato e ricco di scorci che stimoleranno la tua voglia di fotografare tutto, per mantenere vivo il ricordo delle suggestioni che offre. Il fascino romantico delle grotte, il richiamo bucolico della campagna, le scogliere calcaree tipiche del Mediterraneo, la brezza marina che ti accarezza il viso e il canto degli uccelli come colonna sonora della tua camminata: ciascun elemento contribuisce a rendere l’atmosfera del tuo viaggio davvero perfetta!

La ricca natura salentina si caratterizza per i suoi boschi di lecci e di querce, per la macchia mediterranea e tantissime rarità botaniche, come le orchidee selvatiche e il Fiordaliso di Leuca. Camminare in Puglia ti permetterà di ammirare anche la Quercia Vallonea di Tricase, albero più antico del Salento premiato come “Albero dell’anno 2020” a livello nazionale.

Il Parco Otranto – Leuca a piedi: sentieri e consigli

Lungo il Parco Otranto – Leuca è possibile percorrere diversi sentieri, ricalcando gli antichi tratturi. Si tratta delle vie della transumanza, tracciate nel tempo dal passaggio di pastori e bestiame e probabilmente di origine preistorica. Tutto è naturale lungo questi percorsi: dopo aver indossato scarpe e vestiti comodi, ci si potrà immergere tra i profumi della flora selvatica, respirando aria pura a pieni polmoni!

Nel tratto finale del percorso di trekking costiero in Puglia, consigliamo di seguire la Via Francigena del Sud fino a Leuca, destinazione finale del viaggio. Giungendo qui, si potrà visitare la Basilica di Santa Maria di Leuca de Finibus Terrae, che per secoli ha attratto numerosi pellegrini dal Centro Europa. La leggenda narra che questo sia il punto in cui San Pietro iniziò la sua opera di evangelizzazione. Camminare in Puglia fino alla sua estremità più meridionale può acquistare, per credenti e non, delle sfumature più mistiche.

Per concludere la giornata godendo del massimo relax e per ristorarti dal lungo cammino, non puoi lasciarti sfuggire l’occasione di un’escursione in barca in uno dei tratti di costa più belli d’Italia, per ammirare le grotte marine del versante adriatico e del versante ionico del Capo di Leuca. Leuca, infatti, trovandosi nell’estrema punta meridionale della Puglia che divide i due versanti, è anche conosciuta come suggestivo luogo d’incontro tra i due mari.

Slow Active Tours ti propone un entusiasmante tour di Trekking in Salento: da Otranto a Leuca, ricco di esperienze e visite guidate, con la possibilità anche di personalizzazioni in base alle tue specifiche esigenze. Camminare in Puglia seguendo i nostri percorsi è un’opportunità che non puoi lasciarti sfuggire!

Slow Active Tours

Il tuo viaggio a sud

Nature, emotion & art

Scegli la tua vacanza attiva

Recensioni

Ultime dal Blog

Camminare in Italia: le migliori vacanze facili a piedi

Il territorio italiano è un vero e proprio scrigno di tesori inestimabili: ogni regione vanta un...
22.07.2020

Contatti

Slow Active Tours

Via Corrado Alvaro, 17a

73100 - Lecce, LE - Italia

P.IVA 04615750751

Tel: +39 0832 1826868

info@slowactivetours.com