Individuale Trekking

La Via Ellenica nella Terra degli Ulivi

PugliaDifficoltà percorso:
Medio
Individuale · TrekkingDurata: 9 giorniCodice: ws045
da 860 €a persona

Cosa ti aspetta?

La Via Ellenica nella Terra degli Ulivi è la variante del Cammino Materano che riparte dalla splendida Martina Franca e si conclude a Brindisi, Porta d'Oriente. La seconda parte della Via Ellenica è un viaggio tra la meravigliosa e colorata campagna dell'entroterra pugliese, magicamente puntellata dagli incredibili Trulli, tra le antiche masserie e gli orti curatissimi della Valle d'Itria. Immaginari fiabeschi accompagneranno la scoperta degli antichi borghi di Alberobello, Locortondo, Cisternino mentre il suono delle aperte campagne di Ostuni e Carovigno renderà più piacevole il riposo.

 

  • I segreti del barocco martinese

  • I paesaggi fiabeschi di Alberobello e Locorotondo

  • Cisternino, Ostuni e Carovigno: nel cuore della Valle d'Itria

  • L'incantevole piana degli ulivi secolari

  • Brindisi affascinante Porta d'Oriente 

Itinerario

Giorno1

Martina Franca

Benvenuti a Martina Franca nella capitale della “barocco martinese” nel cuore della Valle d’Itria, la magica terra dei trulli. Una graziosa cittadina al confine tra le province di Taranto e Brindisi, nell’entroterra pugliese, che custodisce un centro storico e un patrimonio ricco di tradizioni culturali ed enogastronomiche. Da qui prende il via questo entusiasmante cammino che collega i più bei borghi della terra degli ulivi.

Giorno2

Da Martina Franca ad Alberobello

18 km

Prima tappa ricca di luoghi e patrimoni culturali unici al mando. Protagonisti di questa giornata sono ovviamente i Trulli. Lasciate le ultime abitazioni di Martina Franca, vi immergerete in un mondo incantato, un paesaggio fiabesco che vi accompagnerà alle porte di Alberobello dopo aver costeggiato un’oasi naturalistica.
Affasciante e magico arrivo nella bellissima città dei Trulli, patrimonio Unesco, avvolti dalla rigogliosa e ordinata campagna che oggi come allora incanta e meraviglia gli occhi degli osservatori di tutto il mondo.

Giorno3

Da Alberobello a Locorotondo

23 km

La seconda tappa del cammino si snoda nella “valle” incantata che collega due affascinanti borghi avvolti dal mistero: Alberobello e Locorotondo. Le caratteristiche casette a “cummerse” di Locorotondo infatti rappresentano un unicum al pari dei Trulli, antico esempio di case popolari in cui la pietra locale ha trovato la sua massima espressione, contribuendo a donare al borgo quel fascino che difficilmente potrà essere replicato.

Giorno4

Da Locorotondo a Cisternino

16 km

Dalla stupenda visuale da cui potrete godere di tutta la bellezza dell’intera Valle d’Itria, proseguirete il cammino attraversando un antico sentiero tra le campagne pugliesi, fino ad arrivare sullo sterrato dell’Acquedotto Pugliese che vi condurrà alle porte di Cisternino, in provincia di Brindisi, con tutto il suo fascino rurale ed antico: un magnifico capolavoro in cui storiche contrade, antiche stradine, spiazzi e affascinanti grotte sono il frutto di formazioni generate nel corso del tempo che affascinano ancora oggi gli occhi degli spettatori per la loro incredibile perfezione. 

Giorno5

Da Cisternino ad Ostuni

20 km

Costeggiando i caratteristici muretti a secco si proseguirete il cammino attraverso affascinanti boschi, campi coltivati e antichissimi uliveti dal valore unico. Il tipico paesaggio della Valle D’Itria viene impreziosito dalla presenza unica di antichissimi sentieri segnati dall’azione della transumanza delle greggi. Scorci di grande fascino si diradano fino ad abbandonarsi progressivamente alla foresta di ulivi secolari che apre le porte al parco archeologico di Santa Maria di Agnano all’ingresso nella città bianca. 

Giorno6

Da Ostuni a Carovigno

21 km

In questa tappa camminerete nel cuore della piana degli ulivi secolari dove convivono gli esemplari di ulivi tra i più antichi della Regione.
Vi consigliamo di non lasciare Ostuni senza aver visitato i resti della donna di Ostuni, una donna vissuta nel Paleolitico rinvenuta con la mano destra appoggiata al ventre come protezione verso il bambino che portava in grembo, e aver ascoltato le interessanti storie di Tonino Zurlo, un artigiano che vi catturerà con il suo ricco bagaglio di saperi antichi.
Dopo aver superato l’abitato percorrerete un rigoglioso sentiero di eucalipti da cui potrete intravedere le prime abitazioni di Carovigno e il suo ricco centro storico da cui svetta l’imponente Castello Dentice di Frasso.

Giorno7

Da Carovigno a Serranova

13 km

Tappa in cui incomincia a far compagnia il dolce profumo del mare che da qui in poi si fa sempre più vicino. Da qui sarete accolti dalle rigogliose campagne pugliesi tra le distese di ulivi secolari dai caratteristici tronchi intrecciati su loro stessi fino ad imboccare una pista ciclabile che vi condurrà nel piccolo borgo di Serranova, affacciato sulla meravigliosa Area Marina Protetta di Torre Guaceto. 

Giorno8

Da Serranova a Brindisi

27 km

Dopo una ricca colazione nel borgo contadino di Serranova, piccola frazione di Carovigno, si riprende il cammino per raggiungere l’antico abitato di Brindisi, il cui leggendario porto con la caratteristica forma a cervo ha da sempre rappresentato il punto d’approdo e di partenza per chi nei secoli ha raggiunto la Terra Santa.
Prima di raggiungere Brindisi e i resti dell’antica colonna, alle pendici della Scalinata Virgilio che delimitava la fine della Via Appia, si attraversano luoghi leggendari perché testimonianze di eventi storici, come la chiesa medievale di Santa Maria al Casale dove si svolse un processo ai cavalieri templari nel 1310. 

Giorno9

Arrivederci Brindisi!

Dopo colazione, fine dei servizi.
Se potete, ritagliatevi del tempo per visitare l’antica Brundisium, città da sempre divisa tra mare e leggenda. Un luogo che grazie alla sua posizione strategica ha rivestito un ruolo di primaria importanza, fin dai romani che ne utilizzavano il porto come punto di accesso per oriente nelle rotte commerciali e militari. Un ruolo che proseguì anche negli anni successivi, quando con l’apertura del canale di Suez nel 1869 il porto divenne il terminale europeo della Valigia delle Indie. Nei concitati eventi che seguirono la firma dell’armistizio da parte del governo italiano durante la Seconda Guerra Mondiale, la città ospitò il Re Vittorio Emanuele II divenendo Capitale d’Italia tra il settembre ’43 e il febbraio ’44. 

Il viaggio include

Incluso

  • 8 pernottamenti in camera doppia con colazione inclusa
  • Trasporto bagagli (1 a persona)
  • Travel App (mappe, tracce, info itinerario)
  • Assistenza telefonica 8:00-20:00
  • Assicurazione medico-bagaglio

Non incluso

  • Viaggio a/r
  • Pasti e bevande
  • Bagagli extra
  • Ingressi e mance
  • Tassa di soggiorno
  • Quanto non indicato in “Incluso”

Periodo e prezzi

Media Stagione24/03/2024 => 21/06/2024
Standard900 € /p
Alta Stagione22/06/2024 => 19/07/2024
Standard940 € /p
Media Stagione02/09/2024 => 26/10/2024
Standard900 € /p
Bassa Stagione27/10/2024 => 20/11/2024
Standard860 € /p

Supplementi

Camera singola | Bassa Stagione
Standard240 € /p
Camera singola | Media Stagione
Standard260 € /p
Camera singola | Alta Stagione
Standard270 € /p
Viaggiatore singolo
Standard320 € /p
Transfer Brindisi-Brindisi Apt (min 2 pax)
Standard35 € /p
Transfer Brindisi-Bari Apt (min 2 pax)
Standard70 € /p

Informazioni Pratiche

Caratteristiche tecniche

L'itinerario lungo la Via Ellenica è adatto a chiunque abbia un ottimo allenamento nel camminare per lunghe distanze. La lunghezza delle tappe va da un minimo di 16 ad un massimo di 27 km, con dislivelli e percorsi di media difficoltà e tempi di percorrenza compresi tra le 3 e le 6 ore.
Le escursioni si snodano per lo più lungo sentieri sterrati anche in zone boschive e strade di campagna, con qualche raro ma essenziale passaggio su strade trafficate.
Si consiglia di munirsi di scarpe comode adatte al trekking, bastoncini da trekking (fortemente consigliati), cappello, acqua, crema solare, costume da bagno e impermeabile in caso di pioggia.

Sistemazione e pasti

Pernottamenti in B&B e hotel 3* selezionati e centrali.
Tutte le stanze hanno il bagno in camera.

  • 1 notte a Martina Franca
  • 1 notte ad Alberobello
  • 1 notte a Locorotondo
  • 1 notte a Cisternino
  • 1 notte ad Ostuni
  • 1 notte a Carovigno
  • 1 notte a Serranova
  • 1 notte a Brindisi

8 colazioni incluse.

Assistenza

→ Ci occuperemo del trasporto dei vostri bagagli.
Per tutta la durata del tour potete contattare i nostri numeri di assistenza.

Materiale informativo

Alcuni giorni prima della partenza riceverete:

  • Lista Servizi (con le istruzioni per utilizzare la Travel App);
  • Assicurazione medico-bagaglio.

Al vostro arrivo, richiedete in reception l'infopack con:

  • Lista Servizi aggiornata;
  • Etichette bagagli da applicare alle vostre valigie.
Arrivo e Rientro

Come arrivare
Martina Franca è facilmente raggiungibile in treno, auto e aereo.

IN TRENO. Le stazioni ferroviarie di riferimento sono quelle di Bari e Taranto. 
Una volta raggiunte le stazioni di Bari o Taranto occorre proseguire con le Ferrovie del Sud Est. Per conoscere soppressioni o aggiunte di fermate, cancellazioni, ritardi, deviazioni di percorso e molte altre informazioni utili per chi viaggia in treno con Trenitalia, consultare viaggiatrenoNB: nei giorni festivi non ci sono treni ma solo pochi autobus.

IN AEREO. Gli aeroporti più vicini a Martina Franca sono quelli di Bari e Brindisi.
L'aeroporto di Bari Palese si trova circa a 90km ed è collegato da servizi shuttle di varie compagnie oppure, giunti alla stazione centrale di Bari con le Ferrovie del Nord Barese, si può prendere il treno delle Ferrovie del Sud Est o il bus.
L'aeroporto di Brindisi Casale dista circa 65km, da qui si raggiunge Martina Franca in bus. 
Visita il sito di Aeroporti di Puglia per informazioni più dettagliate.

IN BUS. Martina Franca è raggiungibile anche con l’autobus. Ecco di seguito le maggiori compagnie che operano il servizio: Flixbus, Ferrovie del Sud Est e servizi automobilistici

IN AUTO. Per chi percorre l’A14 Adriatica, prendere l'uscita per Taranto, proseguire sulla S.S. 172 e dunque lo svincolo per Martina Franca. Da Bari o da Brindisi-Lecce: S.S. 16 -uscita a Fasano per immettersi sulla S.S.172direzione per Martina Franca (km.17). Google.maps.com può essere d’aiuto.

 Se preferisci viaggiare in totale comodità, puoi prenotare un transfer privato nei giorni di arrivo e partenza.

Richiedi preventivo

Compilare correttamente questo campo
Compilare correttamente questo campo
Compilare correttamente questo campo
Compilare correttamente questo campo
Compilare correttamente questo campo
Compilare correttamente questo campo
Valore non valido
Valore non valido
Accettare la privacy
Validare il codice recaptcha

Recensioni

Ultime dal Blog

Vademecum del turista consapevole

Abbiamo preparato un vademecum del turista consapevole composto da 10 regole utili a rendere la...
03.07.2024

Contatti

Slow Active Tours

Via Corrado Alvaro, 17a

73100 - Lecce, LE - Italia

P.IVA IT05328000756

Tel: +39 0832 1826868

info@slowactivetours.com