Individuale Bicicletta

Dai Trulli al Salento

Valle d'Itria e Salento - PugliaDifficoltà percorso:
Facile
Individuale · BiciclettaDurata: 8 giorniCodice: bs008
da 680 €a persona

Cosa ti aspetta?

Una settimana in bicicletta in Puglia per apprezzare le terre più amate dai cicloturisti della zona e visitare alcune delle perle di questa regione.
Un itinerario classico e vario che riunisce il meglio delle province di Bari, Brindisi e Lecce per poterne conoscere la storia e le leggende, l’architettura e i paesaggi costieri.

  • Dormire tra i trulli

  • La verde Valle d’Itria con Ostuni, Locorotondo, Cisternino

  • Lecce e le sue 100 chiese

  • Il mare di Otranto, Leuca e Gallipoli

  • Le campagne salentine e la cittadella fortificata di Acaya

  • La fantastica Grotta della Poesia

Itinerario

Giorno1

Alberobello

Siete in Puglia, nella storica Terra di Bari.
Dal capoluogo pugliese sarà facile raggiungere Alberobello ed i suoi magici trulli. La cittadina si sviluppa all’interno di un territorio che prende il nome di “Valle dei Trulli”, di cui ne è la capitale, ed ha un centro storico dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco. Le due anime di Alberobello sono divise da Piazza Martellotta: il Rione Aia con le sue viuzze ancora autentiche e quasi sempre silenziose, e il Rione Monti, più dedito al turismo.

Giorno2

da Alberobello a Ostuni

40km circa

Quest’oggi pedalerete tra dolci ondulazioni, filari di vigneti e campi coltivati da cui si innalzano verso il cielo azzurro i coni rovesciati degli antichi trulli.
Attraverserete la Valle d’Itria, arrivando sino alla città che segna il confine tra le Murge Meridionali e la Piana Salentina: Ostuni, che vi accoglierà dall’alto della sua cattedrale. Alcuni dicono che il suo nome derivi da un’antica parola araba che significa “oliva”. Da Ostuni infatti potrete ben ammirare le distese di ulivi che dal centro storico raggiungono le lunghe spiagge del Mar Adriatico.
Durante questa prima giornata in bicicletta avrete l’opportunità di visitare due tra i “borghi più belli d’Italia”: Locorotondo, famosa per i suoi vini bianchi freschi e profumati e Cisternino, la Casbah della Valle d’Itria.

Giorno3

da Ostuni a Manduria

60km circa

Lasciando Ostuni alle spalle pedalerete verso sud. Le colline murgesi saranno oramai lontane quando vi accoglierà l’immensa pianura salentina, verde dagli ulivi e rossa come le sue terre, che si estende fino a perdersi nel mare trasparente e limpido.
Quest’oggi raggiungerete Manduria, capitale del Primitivo. Qui potrete visitare il museo della civiltà del vino primitivo ubicato all’interno della della Cantina Produttori Vini Manduria. Il museo raccoglie oggetti di vita quotidiana e attrezzi di lavoro del contadino di un tempo che narrano la storia sociale e l’economia agraria del Salento.
Giorno4

da Manduria a Gallipoli

70km circa

Questa mattina raggiungerete Torre Colimena e la costa per poi seguirla nelle restanti giornate in bicicletta.
Accompagnati dal blu del mare, tra antiche torre costiere e sabbia finissima, raggiungerete Porto Cesareo, dove si consiglia di ampliare un buon pranzo a base di pesce: frutti di mare, cozze, vongole e i prelibati ricci ci delizieranno il palato.
Rotolando verso sud, la vostra meta odierna sarà la Kale Polis greca, la Gallipoli di oggi, con un centro storico tra i più belli del Salento e con le sue vie piene di botteghe, negozi, ristoranti, chiese e panorami sul mare che lo circonda.
Giorno5

da Gallipoli a Leuca

50km circa

Prima di lasciare la Città Bella vi consigliamo un tuffo mattutino nella spiaggetta della Purità, ammirando sullo sfondo l’Isola di Sant’Andrea.
Quest’oggi avrete circa 50 chilometri di costa bassa e sabbiosa bagnata da un mare che non ha nulla da invidiare alle spiagge caraibiche: seguite l’istinto e scegliete il vostro angolo di paradiso per crogiolarvi al sole del Mar Ionio.
Alla fine della vostra giornata raggiungerete il tacco d’Italia e, a due passi dal Santuario dedicato alla Vergine Maria, potrete scendere i gradini della fontana monumentale costruita per onorare la fine dei lavori dell’acquedotto pugliese nel 1939, il più lungo e complesso d’Europa.
Giorno6

da Leuca a Otranto

50km circa

Lungo la litoranea che in questo tratto sale e scende seguendo le forme della costa frastagliata, vi sembrerà a volte di scorgere, tra le nuvole, i monti Balcani dell’Albania: evento non straordinario se in aiuto alla vostra pedalata ci sarà il vento secco di Tramontana; al contrario, se la giornata sarà ventilata dallo Scirocco, avrete il vento perfettamente a favore e anche questa giornata sarà facile e gradevole.
Scegliete bene la discesa che vi porterà ad ammirare e riposare in una delle tante calette delle litoranea scoprendo per esempio Acquaviva, oppure se vi piace lo snorkeling, provata a farvi affascinare dei colori della grotta Azzurra; ancora poi, a qualche chilometro dall’arrivo Porto Badisco, dove ha sede la Grotta dei Cervi, meraviglia archeologica della puglia.
Superato Capo d’Otranto, arriverete quindi a Otranto, la città più ad oriente d’Italia, dove pernotterete.
Giorno7

da Otranto a Lecce

55km circa

Sarà difficile abbandonare il piccolo borgo di Otranto. Camminando tra le viuzze che portano alla Cattedrale potrete scoprire la storia legata agli Ottocento martiridecapitati dalle truppe di Gedik Ahmet Pascià dopo aver assediato la città per due settimane. Era il 1480 ma il fatto riecheggia ancora nel mondo occidentale; in seguito Carlo V volle dare alla circoscrizione Salentina il nome di Terra d’Otranto.
Qui la costa bassa e frastagliata offre bagni ristoratori in autentiche piscine naturali, come la meravigliosa Grotta della Poesia di Roca.
Poi l’ultimo tratto lungo la ciclabile della riserva costiera Le Cesine per poi definitivamente abbandonare la costa e dirigesti verso Lecce.
A pochi chilometri dall’arrivo incontrerete la cittadella fortificata di Acaya, a metà strada tra Lecce ed il mare. Il suo Castello è un esempio dei primi esperimenti di architettura militare cinquecentesca voluti da Giangiacomo d’Acaya che riprogettò anche la struttura dell’intero borgo, al punto che la città cambiò nome in suo onore, da Segine ad Acaya.
Lasciata Acaya percorrerete le ultime strette strade di campagna prima di raggiungere la vostra meta finale.
Giorno8

Lecce

Dopo colazione fine dei servizi.
Non lasciate che il viaggio finisca senza dedicare qualche ora a Lecce, la Firenze del sud.
Vi consigliamo di perdervi nel suo centro storico, che vi sorprenderà con un armonioso stile barocco. La pietra con la quale sono decorate le tante chiese del centro storico è una pietra locale chiamata “Pietra Leccese“: bianca, resistente agli agenti atmosferici e facile da lavorare. Molti tra i più celebri maestri scalpellini tra il 600’ ed il 700’ accorsero qui per lavorarla e dare decoro a palazzi e chiese con facciate tutt’ora intatte.

Il viaggio include

Incluso

  • 7 pernottamenti con colazione
  • Trasporto bagagli
  • Roadbook e materiale informativo
  • Assistenza 8:00-21:00
  • Assicurazione medico-bagaglio

Non incluso

  • Viaggio a/r
  • Pasti e bevande
  • Ingressi e mance
  • Noleggio bici
  • Tassa di soggiorno (circa €14,00)
  • Quanto non indicato ne "La quota comprende"

Periodo e prezzi

Media stagione02/09/2019 => 15/11/2019
Standard680 € /pSuperior900 € /p
Bassa stagione01/03/2020 => 30/03/2020
Standard590 € /pSuperior790 € /p
Media stagione31/03/2020 => 17/07/2020
Standard680 € /pSuperior900 € /p
Alta stagione18/07/2020 => 31/08/2020
Standard870 € /pSuperior1080 € /p
Media stagione01/09/2020 => 30/10/2020
Standard680 € /pSuperior900 € /p
Bassa stagione01/11/2020 => 22/11/2019
Standard590 € /pSuperior790 € /p

Supplementi

Noleggio trekking bike (borsa laterale e casco inclusi)
Standard80 € /pSuperior80 € /p
Noleggio all road bike (borsa laterale e casco inclusi)
Standard130 € /pSuperior130 € /p
Noleggio E-bike (borsa laterale e casco inclusi)
Standard150 € /pSuperior150 € /p
Camera singola
Standard185 € /pSuperior320 € /p
Transfer Bari/Brindisi-Alberobello (min.2 persone)
Standard65 € /pSuperior65 € /p
Transfer Lecce-Brindisi aeroporto (min.2 persone)
Standard45 € /pSuperior45 € /p
Transfer Lecce-Bari aeroporto (min.2 persone)
Standard90 € /pSuperior90 € /p
Notte extra in doppia (su richiesta in ciascuna località)
Standard70 € /pSuperior90 € /p
Notte extra in singola (su richiesta in ciascuna località)
Standard95 € /pSuperior120 € /p
Viaggiatore singolo in camera singola
Standard335 € /pSuperior490 € /p

Informazioni Pratiche

Caratteristiche tecniche

Prevalentemente pianeggiante con tratti ondulati.
Questo tour è alla portata di chiunque abbia un minimo di abitudine alla bicicletta.
Il chilometraggio giornaliero varia dai 40 ai 70 chilometri giornalieri, con possibilità di soste per visite e rinfreschi. La bici sarà un modo per smaltire il buon cibo e godersi i numerosi paesaggi che questa terra offre. Non mancheranno i momenti strettamente culturali e la possibilità di un bagno rigenerante nel limpido mare pugliese.

Sistemazione e pasti

Il tour Standard prevede pernottamenti in semplici B&B ed hotel 3*.
Il tour Superior prevede pernottamenti in B&B di charme ed hotel 4*.
Tutte le stanze hanno il bagno in camera.

1 notte ad Alberobello
1 notte ad Ostuni
1 notte a Brindisi
1 notte a Lecce
1 notte ad Otranto
1 notte a Leuca
1 notte a Gallipoli

7 colazioni incluse. Nessun altro pasto è compreso nella quota.

 

Assistenza

E’ previsto un incontro di benvenuto la mattina del secondo giorno, dopo colazione.
Ci occuperemo personalmente del trasporto dei vostri bagagli e, in caso di necessità, potrete chiamare il nostro numero di emergenza, attivo dalle 8 alle 21. In qualsiasi momento il nostro staff sarà a disposizione per rendere la vostra vacanza serena e tranquilla.

Come arrivare

Raggiungere Alberobello non sarà un problema, che sia in auto, treno o aereo.

TRENO. Le Ferrovie del Sud-Est collegano Alberobello alle stazioni centrali di Bari, Taranto e Lecce. Il servizio delle Ferrovie Sud-Est è sospeso nei giorni festivi durante i quali è sostituito da ridotte corse in autobus.

AEREO. I due aeroporti di riferimento sono quelli di Bari e Brindisi con voli in partenza dalle più importanti città italiane e straniere. Dagli aeroporti di Bari e Brindisi, se si vuole continuare con mezzi pubblici, è necessario raggiungere la stazione centrale di Bari e proseguire in treno verso Alberobello con le Sud-Est.

AUTO. Le autostrade principali da considerare sono la A14 Bologna-Taranto e la A16 Napoli-Canosa. Consigliamo di lasciare l’autostrada all’altezza di Bari per proseguire lungo la SS16 costiera fino a Monopoli e poi continuare ancora sulla SP113 in direzione di Alberobello.

 

 

Richiedi preventivo

Compilare correttamente questo campo
Compilare correttamente questo campo
Compilare correttamente questo campo
Compilare correttamente questo campo
Compilare correttamente questo campo
Compilare correttamente questo campo
Valore non valido
Valore non valido
Accettare la privacy
Validare il codice recaptcha