Dopo aver ammirato i più importanti monumenti della città di Lecce e visitato i musei più belli (leggi Guida alla città di Lecce: pedalando nella storia, è arrivato il momento di immergersi completamente nella cultura del capoluogo salentino.

Qui è possibile riscoprire la bellezza di tradizioni antichissime, tramandate di generazione in generazione e ancora diffuse nella quotidianità degli abitanti di Lecce. Dall’artigianato locale alla cucina tipica: lasciati conquistare da tutte le espressioni della cultura del Salento!

La colonna sonora del tuo viaggio sarà la pizzica salentina, musica folkloristica a cui sono collegate affascinanti credenze e leggende popolari. È così travolgente, che non potrai fare a meno di ballarla, ma non stancarti troppo: dovrai ritornare in sella alla bici noleggiata con Slow Active Tours per continuare il viaggio alla scoperta dei segreti della Firenze del Sud.

Cultura e tradizioni nei vicoli del centro storico

Lecce è una città tranquilla, dove il clima è mite tutto l’anno e l’atmosfera sempre piacevole. Visitare il centro storico è come tuffarsi in un luogo magico in cui tempo sembra essersi fermato. Forme, colori, profumi: tutto contribuisce a rievocare un passato intramontabile.

Le botteghe artigiane mantengono vivi gli antichi mestieri della tradizione locale: sono tanti i caratteristici negozietti con laboratorio annesso in cui è possibile acquistare direttamente dal produttore oggetti di vario genere lavorati a mano.

Lecce è la capitale della cartapesta e ovviamente non possono mancare botteghe di cartapestai dove si realizzano, secondo tecniche tradizionali, manufatti che sono delle vere e proprie opere d’arte. La cartapesta viene impiegata per la realizzazione di oggetti dagli utilizzi più vari: dalle statue del presepe ai quadri, dagli accessori ai complementi d’arredo. A quest’arte è stato dedicato il Museo della Cartapesta, che si trova all’interno del Castello Carlo V, a pochi passi da Piazza Sant’Oronzo.

Altra tradizione artigiana tipica locale è quella della pietra leccese: questo particolare materiale calcareo si presta perfettamente alla lavorazione ed è la principale materia prima del Barocco Leccese. Palazzi e chiese devono la loro ricchezza decorativa proprio alla lavorazione della pietra leccese. Ma non solo: questo materiale trova un impiego veramente versatile, oltre che nell’edilizia, anche nella realizzazione di suppellettili, utensili e souvenir.

Anche i souvenir in terracotta sono molto gettonati: fischietti goliardici, pupi del presepe, tegole e “pignate” per cucinare (si tratta di particolari pentole in terracotta utilizzate per la preparazione di ricette tradizionali direttamente sul fuoco). Sempre più diffuse sono anche le “cummari salentine”, delle riproduzioni di varie dimensioni di massaie dalle ampie gonne colorate, che rievocano la lunga tradizione contadina di questa terra.

Un’altra idea per un souvenir da Lecce è il tamburello: lo strumento principale che detta il ritmo alla pizzica. Ne esistono di diverse dimensioni e colori e sono anche personalizzabili con scritte e disegni. È un regalo che apprezzeranno molto sia grandi sia piccini!

Un po’ più di nicchia, ma comunque molto diffuse, sono le opere realizzate in legno d’ulivo. Questo albero, sebbene negli ultimi anni sia stato colpito dal batterio della Xylella, continua a essere un simbolo incontrastato delle campagne salentine. Il suo fascino non è solo ornamentale, ma è legato anche alla secolare produzione di olio.

Il legno d’ulivo è il materiale impiegato anche per la realizzazione dei tradizionali telai salentini. Infatti, la tessitura nel Tacco d’Italia vanta una lunga e intramontabile cultura. Ancora oggi si possono trovare preziosi pizzi e merletti confezionati con tecniche antiche, trasmesse di madre in figlia da generazioni.

Cosa mangiare a Lecce: gastronomia e street food

Il pasticciotto leccese è una specialità tipica locale, ma ormai riscuote una risonanza a livello internazionale, grazie al gusto inconfondibile di una pasta friabile che nasconde un cuore cremoso. La ricetta originale prevede una farcia di crema pasticciera, ma oggi ne esistono diverse varianti: all’amarena, al cioccolato, al limone, al pistacchio e tanti altri squisiti gusti.

Inizia la tua giornata a Lecce con una colazione a base di pasticciotto e caffè in ghiaccio con latte di mandorla: un must per i locali e per i turisti!

Un’altra tradizione dolciaria di Lecce è la pasta di mandorla, con cui si realizzano svariati dolci, in particolare le paste secche e i dolci pasquali. Nel monastero femminile di San Giovanni Evangelista questa tradizione è portata avanti dalle suore benedettine che preparano dolci in pasta di mandorla secondo una ricetta antichissima che si tramanda dal ‘700. A Pasqua e Natale, soprattutto, si creano delle lunghe file per acquistare queste delizie realizzate dalle mani esperte delle monache.

Le dolci delizie per il palato dei turisti che visitano Lecce non finiscono qui: la cotognata è un altro dolce tipico del Sud Italia a base di mela cotogna. Si tratta di una confettura dalla consistenza dura che piace a grandi e piccini!

Per quanto riguarda le specialità salate, non può mancare una menzione alla tipica frisa salentina, una sorta di pane dalla consistenza dura che viene ammorbidito in acqua e condito, tradizionalmente, con olio, pomodoro, sale e origano. Questo prodotto si presta benissimo alle personalizzazioni ed è perfetto per una cena veloce, ma allo stesso tempo gustosa.

Altri prodotti da forno sono friselline, delle frise più piccole ideali per spuntini e aperitivi, tarallini e pizzi, ovvero pane condito con verdure e olive (attenzione ai noccioli!).

Ma non si può lasciare Lecce senza prima aver assaggiato il tradizionale rustico: una sfoglia calda ripiena con pomodoro e besciamella, il simbolo della gastronomia leccese!

Bike tour a Lecce: i nostri consigli

Con il noleggio bici a Lecce potrai esplorare in piena autonomia questa splendida cittadina del Sud Italia. Ti forniremo tutti i consigli utili sulle attrattive da visitare e ti aiuteremo a personalizzare il tuo percorso in base alle tue preferenze.

Ti offriamo anche la possibilità di prenotare un’interessante visita guidata di Lecce con guide professionali. Inoltre, ti suggeriamo un workshop di cartapesta, per scoprire più da vicino gli antichi mestieri della città.

Affidati a Slow Active Tours per un’esperienza completa e sicura: con i nostri consigli, le nostre attrezzature e la nostra assistenza il tuo viaggio in bici a Lecce sarà piacevole e all’insegna del comfort!

Slow Active Tours

Il tuo viaggio a sud

Nature, emotion & art

Scegli la tua vacanza attiva

Recensioni

Ultime dal Blog

Vacanze in Puglia tutto l'anno: clima mite e temperature gradevoli

La bellezza della Puglia non ha stagioni: ogni periodo dell’anno può offrirti una...
08.11.2019

Contatti

Slow Active Tours

Via Corrado Alvaro, 17a

73100 - Lecce, LE - Italia

P.IVA 04615750751

Tel: +39 0832 1826868

info@slowactivetours.com