Tour privato Trekking

A spasso tra Mare e Benessere

Salento - PugliaDifficoltà percorso:
Facile
Tour privato · TrekkingDurata: 8 giorniCodice: wg006

Cosa ti aspetta?

Un viaggio per godere appieno di questa splendida parte d’Italia che è il Salento.


Scopriremo a piedi le meraviglie della bassa Puglia e ne vivremo da vicino la natura, la storia e l’archeologia. La base sarà Santa Cesarea Terme, la “ciliegina sulla torta” dopo una giornata di trekking, paesino di costa che regala panorami da cartolina e un centro termale che nasce da sorgenti di acque sulfuree conosciute da secoli. Dall’Adriatico allo Jonio vedremo le più suggestive località costiere e la bellissima Lecce, detta la “Firenze del Barocco” per la ricchezza e l’eleganza del suo centro storico.


Una boccata d’aria buona, tanto benessere e la giusta compagnia per una vacanza semplicemente unica!

  • Trattamenti Termali e Aria di Mare

  • Le campagne di Otranto tra Ruderi e Paesaggi lunari

  • L’isolotto di Gallipoli

  • Le svettanti Torri costiere

  • Incredibili Scogliere che racchiudono l’insenatura del Ciolo

  • Visita guidata della luminosa Lecce

Itinerario

Giorno1

Benvenuti a Santa Cesarea Terme

Arrivo a Santa Cesarea Terme, sistemazione e drink di benvenuto.
Dopo cena, primo breve incontro di presentazione con lʼaccompagnatore che illustrerà sinteticamente la settimana. A Santa Cesarea Terme pernotteremo per tutta la durata della vacanza e dopo le escursioni giornaliere potremo rilassarci grazie ai trattamenti benessere prenotati.
Gli spostamenti saranno a mezzo transfer privato.

Giorno2

Capo dʼOtranto

(3 ore di cammino, dislivello +70 -50)

Partenza con transfer privato per raggiungere Punta Palascia, l’estrema punta orientale italiana.
Lasciandoci alle spalle il faro, proseguiremo in direzione nord verso Otranto. Percorreremo dapprima un breve tratto di litoranea per poi seguire sentieri nell'entroterra che ci faranno scoprire i ruderi di San Nicola di Casole, l'antica abbazia distrutta dai Turchi nel 1480; i bellissimi colori della cava di bauxite e la Torre del serpe con la sua aurea di mistero.
Nel primo pomeriggio, tempo libero per la visita di Otranto e la sua splendida cattedrale.

Giorno3

Porto Selvaggio

(4 ore di cammino, dislivello +130 -90)

Dopo colazione, raggiungeremo la costa ionica a nord di Gallipoli.
Il percorso proposto si snoderà lungo il litorale del Parco Naturale di Porto Selvaggio e la Palude del Capitano. Incominceremo a camminare ammirando le bellezze naturalistiche dell’area umida con le sue tipiche depressioni calcaree generate dal crollo di fiumi sotterranei. Abbandonando la palude e proseguendo lungo la costa bassa, sabbiosa e incontaminata, l'itinerario ci porterà a salire gradualmente fino a Torre Uluzzo, ai margini occidentali di Portoselvaggio, per inebriarci con i profumi tipici della macchia mediterranea sino a Torre dell’Alto, termine del percorso.
Dopo la passeggiata, avremo la possibilità di visitare il bel centro storico di Gallipoli.

Giorno4

Giornata libera

Quest'oggi avremo il tempo per crogiolarci per bene al sole, per vivere intensamente il ritmo blando e sereno di Santa Cesarea, accompagnati dalle onde del suo placido mare.
Potremo così avere l'opportunità di "rinforzare" i trattamenti benessere sfruttando al meglio la piscina termale e il centro benessere adiacenti.
Per arricchire la giornata potremo inoltre azzardare una bella escursione in barca, così da ammirare Santa Cesarea Terme da un punto di vista differente e scattare delle foto stupende.

Giorno5

I sentieri del Ciolo

(circa 13km, 3 ore di cammino, dislivello +150 -40)

Presso Marina di Novaglie, prenderemo il Sentiero Cipolliane, camminando così lungo una scogliera mozzafiato a picco sul mare con splendide vedute sulla linea della costa, speroni rocciosi cosparsi di euforbia e fichi d'india. Dopo il canalone del Ciolo, proseguiremo tra alberi di ulivo, piante e fiori della macchia mediterranea per arrivare nel piccolo centro di Gagliano del Capo.
Da qui l’ultimo tratto su stradine di campagna ci porterà fino alla Basilica di Finibus Terrae, presso Santa Maria di Leuca.

Giorno6

Porto Badisco

(4 ore di cammino, dislivello +80 -90)

In transfer privato raggiungeremo il vicino borgo di Minervino di Lecce, famoso per il dolmen “Li Scusi”, uno dei più bei monumenti megalitici del Salento.
Da Minervino discenderemo la serra verso il mare fino a Porto Badisco, località indissolubilmente legata alla neolitica Grotta dei Cervi. Dopo un bagno rilassante nelle acque della piccola insenatura, riprenderemo la passeggiata sullo sfondo della scenografica torre saracena di Sant’Emiliano, concludendo il cammino con l’ultimo incanto giornaliero: l’antica masseria Cippano.

Giorno7

Visita di Lecce

Giornata interamente dedicata al capoluogo salentino.
Dopo colazione andremo a Lecce e di primo mattino la visiteremo insieme ad una guida, scoprendone le meraviglie architettoniche e storiche. Il resto del tempo a disposizione sarà invece dedicato alla scoperta individuale, per scoprire in completa libertà gli angoli nascosti di questa straordinaria cittadina.
Rientro a Santa Cesarea nel pomeriggio, sempre in tempo per i trattamenti benessere prenotati.

Giorno8

Arrivederci

Colazione insieme e poi completa libertà ... la scelta tra un ultimo tuffo nelle acque cristalline o un massaggio rinvigorente non sarà per niente facile!

Periodo e prezzi

22/04/2019 => 09/12/2019

Informazioni Pratiche

Quota

La quota a persona dipende dai servizi inclusi nel pacchetto, dal tipo di sistemazione e dal periodo scelto.
Richiedici un preventivo gratuito.

Riduzioni

Sconto 20% presso le terme e su tutti i trattamenti benessere.
Sconto 20% presso piscina sulfurea e lido Caicco.

 

Caratteristiche tecniche

L’itinerario è adatto a chiunque abbia un minimo di allenamento a camminare. La lunghezza delle tappe va da un minimo di 10 ad un massimo di 15 km, con dislivelli e percorsi facili o medio/facili e tempi di percorrenza tra le 3 e le 5 ore.
Le escursioni si snodano tra sentieri sterrati e stradine di campagna, con alcuni rari ma indispensabili passaggi su strade trafficate.
Consigliamo di attrezzarsi di scarpe comode ed adatte al trekking, cappellino, acqua, crema solare e impermeabile in caso di pioggia.
Ogni giorno sarete condotti all'inizio dell'itinerario e riaccompagnati con trasferimento privato. Il rientro a Santa Cesarea avverrà sempre in tempo per i vari trattamenti benessere prenotati.

Sistemazione e pasti

7 notti presso il Grand Hotel Mediterraneo o simili a Santa Cesarea Terme.
7 colazioni incluse.

A vostra richiesta possiamo includere i pranzi e le cene presso l'hotel - suggeriamo pranzi al sacco, per meglio vivere ed immergersi nel contesto naturalistico.

Assistenza

Sarete accompagnati per tutta la durata del viaggio da un nostro esperto accompagnatore, conoscitore dell'itinerario, coordinatore del gruppo ed amante del viaggio, della natura e del territorio visitato. Sarà sempre al vostro fianco, diventando un vostro compagno e cercando di soddisfare le esigenze del gruppo, stando comunque attento alle singole necessità. Sarà il vostro mediatore, facilitando e favorendo una vacanza autentica, rilassante e divertente.

Come arrivare

Santa Cesarea Terme si trova nella parte estrema della penisola salentina, tra Otranto e Santa Maria di Leuca, sulla costa adriatica. Santa Cesarea Terme può essere facilmente raggiunta in macchina, in treno e anche in aereo.

TRENO: per raggiungere in treno Santa Cesarea Terme la stazione di riferimento è Lecce. Una volta arrivati a Lecce, la località può essere raggiunta sia tramite il servizio delle Ferrovie Sud-Est sino a Poggiardo, oppure tramite un servizio bus navetta appositamente organizzato nel periodo estivo.

AEREO: l'aeroporto più vicino è l'aeroporto di Brindisi che dista circa 50 km da Lecce e 90 km da Santa Cesarea Terme. Da qui la località può essere raggiunta con il servizio pubblico delle Ferrovie Sud-Est oppure più comodamente tramite il servizio transfer appositamente organizzato.

AUTO: seguendo A-14, prendere l'uscita Bari Nord e proseguire seguendo le indicazioni Brindisi-Lecce. All'ingresso di Lecce uscire sulla tangenziale est in direzione Maglie-Santa Maria di Leuca, portandovi in questo modo sulla superstrada Lecce-Maglie. Superata Maglie, troverete l'uscita Santa Cesarea Terme. Proseguite per una quindicina di chilometri seguendo le indicazioni. Per chi proviene da Taranto conviene in ogni caso raggiungere Brindisi e da lì scendere per Lecce.

Richiedi preventivo

Compilare correttamente questo campo
Compilare correttamente questo campo
Compilare correttamente questo campo
Compilare correttamente questo campo
Compilare correttamente questo campo
Compilare correttamente questo campo
Valore non valido
Valore non valido
Accettare la privacy
Validare il codice recaptcha