Trekking e Terme nel Salento 2019

           

Una settimana per vivere in completa libertà il Salento, “Terra tra Due Mari”, scoprendo passo dopo passo alcune delle sue meraviglie naturalistiche, storiche ed archeologiche. A Lecce trascorrerete la prima giornata per ammirarne le tante bellezze barocche; il resto delle notti sarete a Santa Cesarea Terme, una località che vi offrirà panorami stupendi sul mar Ionio e la possibilità di rilassarvi dopo le escursioni mattutine con i trattamenti benessere o la piscina sulfurea ricavata dalle antiche terme.
Mangiare bene, scarpe comode e relax saranno le vostre uniche preoccupazioni!

  • La “pietra leccese” e le sue lavorazioni
  • La piscina sulfurea sul mare
  • La panoramica Castro, approdo di Enea
  • Torri costiere e baie nascoste
  • Le meraviglie di Otranto
  • Il Sentiero mozzafiato delle Cipolliane

Per te e la tua famiglia, i tuoi colleghi e i tuoi amici proponiamo questo tour anche con accompagnatore locale.
Sarà il coordinatore del tuo gruppo, facilitando e favorendo una vacanza rilassante, divertente e sempre autentica.

Richiedi preventivo

Rendi unico questo viaggio ritagliando un itinerario su misura per te.
Personalizzare questo tour renderà la tua vacanza ancora più originale e sorprendente.

Richiedi preventivo

Giorno 1
Lecce

“Forse voi saprete che la Firenze del Barocco è una città gentile, d’affabile parlata, patria di un barocchetto che la fa simile ad una città spagnola. E forse non sapete altro.”
Benvenuti a Lecce, città che vi sorprenderà con uno spettacolo insolito, tutto suo.

Giorno 2
Lecce – Santa Cesarea Terme

Mattinata in completa libertà per scoprire le meraviglie ed i musei del capoluogo salentino. Nel pomeriggio transfer privato a Santa Cesarea Terme, sistemazione e drink di benvenuto. Qui pernotterete per il resto della vacanza e dopo le escursioni giornaliere potrete rilassarvi grazie ai trattamenti benessere prenotati.

Giorno 3
Santa Cesarea Terme – Castro – Santa Cesarea Terme (circa 14km, 3,5 ore di cammino, dislivello: + 160 – 160)

Dopo una piacevole colazione sullo sfondo della cupola moresca di Villa Sticchi, oramai simbolo di Santa Cesarea Terme, potrete iniziare il vostro cammino. Quest’oggi seguendo un breve tratto, quasi tutto su sterrato e tra le serre, raggiungerete Castro. Il paesaggio cambia di continuo durante l’anno, dal verde primaverile all’arido estivo, lasciando comunque e sempre spazio a graditi scorci sul mare.
Giunti a Castro Alta avrete il tempo necessario per lasciarvi coinvolgere dalle ultime clamorose scoperte che hanno riportato alla luce i resti di un santuario dedicato alla dea Atena. Scenderete quindi verso la costa, per trovare ristoro in una delle calette dalla sua marina. Rientro a Santa Cesarea Terme seguendo gli stessi sentieri.

Giorno 4
Porto Badisco – Santa Cesarea Terme (circa 13km, 3,5 ore di cammino, dislivello: + 110 – 120)

Quest’oggi con un breve transfer privato sarete accompagnati nei pressi della scenografica Torre saracena di Sant’Emiliano. Lasciandola alle vostre spalle proseguirete su sterrato fino a Porto Badisco, località indissolubilmente legata alla neolitica Grotta dei Cervi. Risalirete quindi la serra camminando sulla Via Appia Salentina per poi imboccare un sentiero sterrato che segue dall’alto la linea della litoranea. Da qui il blu del mare e quello del cielo a volte si confondono, lasciando spazio con i venti di tramontana ai bianchi monti Balcani. E poi Santa Cesarea con le sue terme, luogo “sacro” a Carmelo Bene che qui girò il suo allucinato “Nostra Signora dei Turchi”.

Giorno 5
Le Terre di Otranto (circa 8km, 2,5 ore di cammino, dislivello: + 50 – 50)

Di buon mattino raggiungerete in transfer Otranto. Qui non potrete fare a meno di visitare la piccola Basilica bizantina di San Pietro comparandola con la maestosa Cattedrale di Santa Maria Annunziata; quest’ultima conserva uno dei più importanti mosaici d’Italia, il cosiddetto Albero della Vita, opera simbolica che raccoglie, come un libro antico, le leggende e i simboli delle tradizioni medievali.
Lasciata Otranto alle spalle, vi immergerete negli splendidi paesaggi incontaminati descritti da Maria Corti nel suo capolavoro “L’ora di tutti”. Ammirerete lo stupendo paesaggio lunare offerto dal Lago Azzurro; scoprirete i misteri della Torre del Serpe; in località Orte potrete provare un bagno rilassante nelle placide acque della sua baia. Rientro a Santa Cesarea con transfer privato.

Giorno 6
I sentieri del Ciolo (circa 13km, 3 ore di cammino, dislivello: +150 -40)

Trasferimento privato presso Marina di Novaglie. Da qui prenderete il Sentiero Cipolliane, camminando così lungo una scogliera mozzafiato a picco sul mare con splendide vedute sulla linea della costa, speroni rocciosi cosparsi di euforbia e fichi d’india. Dopo il canalone del Ciolo, proseguirete tra alberi di ulivo, piante e fiori della macchia mediterranea per arrivare nel piccolo centro di Gagliano del Capo. Da qui l’ultimo tratto su stradine di campagna vi porterà fino alla Basilica di Finibus Terrae, presso Santa Maria di Leuca.
Transfer di rientro e pernottamento a Santa Cesarea Terme.

Giorno 7
Specchia – Marina Serra (circa 13km, 3 ore di cammino, dislivello: +30 – 130)

Di primo mattino con un breve transfer raggiungerete Specchia. Dopo la visita del suo incantevole centro storico incomincerete il cammino odierno verso il mare, quasi interamente su stradine di campagna asfaltate. Dopo pochi chilometri arriverete a Tricase, altra splendida perla di storia salentina: percorrendo le strette stradine del centro storico sembrerà di tornare indietro nel tempo ammirando i suo splendidi edifici, primo tra tutti Palazzo Gallone. Lasciando alle spalle Tricase proseguirete ai margini del suo antico boschetto “La Falanida”, ricco di antiche specie di quercia Vallonea, alla quale sono indiscutibilmente legate storia e leggende di Tricase. Dovuto e voluto, a fine giornata, un bel tuffo nelle splendide acque di Marina Serra.
Transfer di rientro e pernottamento a Santa Cesarea Terme.

Giorno 8
Arrivederci

Dopo colazione, fine dei servizi. Il resto della giornata potrete dedicarlo ad un ultimo bel tuffo nelle acque di Santa Cesarea o della vicina Porto Miggiano o ad un bel trattamento termale.

Trekking Slow Active Tours   Viaggio individuale Slow Active Tours   livello 1- molto facile

 

Quota a persona (in camera doppia condivisa)
€ 660,00

La quota comprende
7 pernottamenti con colazione
Transfer privati previsti in programma
Roadbook e materiale informativo
Assistenza 8:00-21:00
Assicurazione medico-bagaglio

La quota non comprende
Viaggio a/r
Pasti e bevande
Ingressi e mance
Tassa di soggiorno (circa € 14,00)
Quanto non specificato ne “La quota comprende”

Supplementi a persona
€ 175,00 camera singola
€ 150,00 viaggiatore singolo
€ 190,00 alta stagione
€ 290,00 altissima stagione
€ 45,00 transfer Brindisi-Lecce (min. 2 people)
€ 70,00 transfer Santa Cesarea-Brindisi (min. 2 persone)

Notti extra in camera doppia/singola con colazione (per persona)
€ 70,00/95,00    a Lecce e Santa Cesarea Terme

Riduzioni
Sconto 20% presso le terme e su tutti i trattamenti benessere
Sconto 20% presso piscina sulfurea e lido Caicco

Periodo
Partenze ogni giorno dal 22.04 al 09.12.2019

Stagionalità
Alta stagione dal 29.06 al 28.07 e dal 02.09 al 30.09
Altissima stagione dal 29.07 al 01.09

Durata
8 giorni / 7  notti / 5 giorni di trekking

CARATTERISTICHE TECNICHE

L’itinerario è adatto a chiunque abbia un minimo di allenamento a camminare. La lunghezza delle tappe va da un minimo di 8 ad un massimo di 14 km, con dislivelli e percorsi facili o medio/facili e tempi di percorrenza tra le 2,5 e le 3,5 ore.
Le escursioni si snodano tra sentieri sterrati e stradine di campagna, con alcuni rari ma indispensabili passaggi su strade trafficate.
Consigliamo di attrezzarsi di scarpe comode ed adatte al trekking, cappellino, acqua, crema solare, costume da bagno e impermeabile in caso di pioggia.

SISTEMAZIONE E PASTI

1 notte a Lecce in ottimo B&B in centro storico.
6 notti presso il Grand Hotel Mediterraneo o simili a Santa Cesarea Terme.

Tutte le stanze hanno il bagno in camera.

7 colazioni incluse. Nessun altro pasto è incluso nella quota.

ASSISTENZA

E’ previsto un incontro di benvenuto la mattina del secondo giorno, dopo colazione.
In caso di necessità potrete chiamare il nostro numero di emergenza attivo dalle 8:00 alle 21:00. In qualsiasi momento il nostro staff sarà a disposizione per rendere la vostra vacanza serena e tranquilla.

COME ARRIVARE

Lecce è facilmente raggiungibile in macchina, in treno, in autobus e anche in aereo.

AUTO. Le autostrade principali da considerare sono la A14 Bologna-Taranto e la A16 Napoli-Canosa. Consigliamo di lasciare l’autostrada all’altezza di Bari per proseguire lungo la superstrada fino a Brindisi e poi continuare sulla SS613 fino a Lecce. Tuttocittà.it può essere d’aiuto.

TRENO. Trenitalia collega le maggiori città italiane con il capoluogo salentino. Per consultare gli orari visita il sito www.trenitalia.it. Per conoscere soppressioni o aggiunte di fermate, cancellazioni, ritardi, deviazioni di percorso e molte altre informazioni utili per chi viaggia in treno con Trenitalia, consultare www.viaggiatreno.it.

AEREO. I due aeroporti di riferimento sono quelli di Bari e Brindisi con voli in partenza dalle più importanti città italiane e straniere. L’aeroporto del Salento di Brindisi dista circa 40 km da Lecce ed è ben collegato alla città con un servizio di bus navette o transfer privati. L’aeroporto di Bari-Palese dista invece circa 160 km da Lecce. Da Bari e Brindisi è possibile raggiungere Lecce con il treno o con un servizio taxi.

AUTOBUS. Lecce è raggiungibile anche con l’autobus. Ecco di seguito le maggiori compagnie che operano il servizio e dove è possibile chiedere informazioni per orari e costi.
www.marinobus.it, www.baltour.it
Partenze e Arrivi da Campania, Basilicata, Puglia
www.mymiccolis.com
Partenze e Arrivi da Sicilia, Puglia
hwww.buscenter.it

In collaborazione con: