Valle d’Itria in bici NEW!!

           

Una settimana in bici per esplorare la fiabesca terra dei Trulli, una zona collinare con un clima mite e dolci profili: il suo paesaggio rurale è molto amato dai ciclisti per la sua bellezza, i suoi colori e la sua varietà.

Partendo da Alberobello, Patrimonio UNESCO per le sue piccole case uniche e misteriose, pedalerete nel cuore verde della Puglia, raggiungendo in pochi chilometri incantevoli cittadine e meraviglie nascoste.
L’arte, la natura e gli splendidi sapori della Valle d’Itria vi riempiranno il corpo e l’anima!

  • La terra dei Trulli
  • La natura di Puglia tra terra e mare
  • Il “cuore verde” della Puglia
  • Enogastronomia e specialità locali
  • Le Meraviglie dell’entroterra
  • Bellissimi e candidi paesini

Per te e la tua famiglia, i tuoi colleghi e i tuoi amici proponiamo questo tour anche con accompagnatore locale.
Sarà il coordinatore del tuo gruppo, facilitando e favorendo una vacanza rilassante, divertente e sempre autentica.

Richiedi preventivo

Rendi unico questo viaggio ritagliando un itinerario su misura per te.
Personalizzare questo tour renderà la tua vacanza ancora più originale e sorprendente.

Richiedi preventivo

Giorno 1
Alberobello

Alberobello vi accoglierà in questa fantastica valle con i suoi mille coni dalle punte rivolte verso il cielo.
La storia di questi antichi edifici rurali di forma conica, ciascuno contraddistinto da strani simboli e pinnacoli di varie forme si mescola facilmente a miti e leggende locali. Alcuni studi recenti associano Alberobello alla città turca di Harran, nel Kurdistan, dove case simili sono state costruite con blocchi di terreno cotti al sole.
Piazza Martellotta divide la città tra la parte più turistica e suggestiva del Rione Monti e quella più autentica e tranquilla dell’Aia Piccola.

Giorno 2
Alberobello – Putignano – Grotte di Castellana – Alberobello (35km circa)

Oggi scoprirete uno dei principali fenomeni di questo territorio: la pietra carsica e le sue formazioni rocciose.
Seguendo le dolci ondulazioni del percorso, i boschi di querce, i vigneti e gli uliveti pedalerete fino alle più grandi grotte carsiche d’Italia. Le magnifiche grotte di Castellana sono un’esperienza davvero unica: si sviluppano sottoterra per oltre tre chilometri in un’atmosfera ricca di potere evocativo e magia, riflessi con stalagmiti e stalattiti cresciute seguendo ritmi ancestrali.
Prima di raggiungerle, potrete fare una deviazione a Putignano, elegante città nota per il suo tradizionale Carnevale con gli incredibili carri allegorici, nato oltre 600 anni fa.
Un’altra notte tra i trulli vi aspetta.

Giorno 3
Alberobello – Locorotondo – Alberobello (20km circa)

Pochi chilometri di dolci saliscendi per raggiungere Lorocotondo, piccolo e candido borgo il cui meraviglioso balcone si affaccia sul cuore della Valle d’Itria. Le terre qui sono dedicate alla coltivazione della vite, che con l’aiuto del sole produce un vino bianco leggero e fresco di alta qualità: il Locorotondo DOC. Fate una passeggiata nel suo centro storico e prendetevi il tempo per un’attenta e gustosa “ricerca enogastronomica” in uno dei piccoli ristoranti rintanati nelle sue viuzze.
Tornando ad Alberobello per l’ultima notte qui, non perdetevi l’incredibile tramonto sui Trulli da una delle sue terrazze panoramiche.

Giorno 4
Alberobello – Martina Franca (20km circa)

Il percorso sarà quasi completamente pianeggiante; l’unica salita sarà quella che porterà al paese di Martina Franca. La città prende il nome dal suo santo patrono, San Martino. Il nome “Franca” venne dato da Filippo d’Angiò nel XV secolo, per esentare la città dal pagamento delle tasse in perpetuo. È così che il centro, attirando persone dalle colline circostanti, si sviluppa rapidamente divenendo una città ben fortificata. Oltre l’arco che fa da ingresso al centro storico, si aprirà uno scenario ricco di edifici eleganti e chiese suggestive. Qui il tipico barocco diventa quasi Rococò e combinandosi con la calce bianca crea uno stile del tutto unico e pieno di un fascino esotico.
Per soddisfare occhi e palato, assaggiate i famosi prodotti locali: il Capocollo, Presidio Slow Food dal 2007, e il Bocconotto, dolce di pasta frolla dal cuore di crema e amarena, da degustare rigorosamente al Caffé Nuova Tripoli sul Corso Vittorio Emanuele.

Giorno 5
Martina Franca – Cisternino – Martina Franca (30km circa)

Pedalando in questa terra senza tempo circondati da dolci colline che mostrano vigneti e campi coltivati, raggiungerete Cisternino, uno dei “Borghi più belli d’Italia”. Questa piccola città è ben conosciuta nella Valle d’Itria per il suo labirintico fascino orientale, che si riflette nei vicoli, negli archi, nei cortili e nelle scalinate dei suoi quattro quartieri antichi. Quest’architettura spontanea e unica si dirama attorno alla Piazza della Torre dell’Orologio. Un’esperienza gastronomica veramente locale qui è il Fornello, dove il macellaio diventa anche cuoco: basta scegliere la carne, prendere posto e aspettare con una bella caraffa di vino locale!
Prima di tornare a Martina per l’ultima notte, pedalerete lungo un tratto della nuova Via Verde dell’Acquedotto Pugliese, il più lungo d’Europa.

Giorno 6
Martina Franca – Ceglie Messapica – Ostuni (35km circa)

Giornata dedicata alla città di Ceglie Messapica, una piccola città dove arte e cibo convivono armoniosamente. Nel centro una torre normanna alta oltre 30 metri che domina l’intero complesso. Tutto intorno un’atmosfera antica e surreale che spazia dal tempo degli antenati messapici sino al Medioevo. Ceglie è considerata la capitale gastronomica della Valle d’Itria: fermatevi a pranzare in uno dei suoi ristoranti e verificate voi stessi! Dal purè di fave accompagnate da verdure selvatiche all’inimitabile Biscotto Cegliese, Presidio Slow Food, mangerete come fanno i locali tutti i giorni. Un ottimo aiuto per la digestione,  sarà la pedalata verso Ostuni, la Città Bianca per eccellenza.
L’usanza di imbiancare le pareti con la calce risale al Medioevo, per rendere più luminosi e freschi i vicoli: oltre ad essere un disinfettante naturale, la calce ha impedito la diffusione della peste durante le epidemie del XVII secolo.

Giorno 7
Ostuni – Parco delle Dune Costiere – Ostuni (30km circa)

Relax nella natura oggi grazie alla bellezza del Parco Naturale delle Dune Costiere. Fetta di paradiso tra terra e mare, qui le dune conservano molti habitat naturali. Non solo dune fossili, ma anche spiagge lunghe e sabbiose, una profumata vegetazione mediterranea, stagni e zone umide, siti archeologici di importanza storica e culturale, fattorie e frantoi storici, insediamenti rupestri e altro ancora. Sulla via del ritorno troverete un‘autentica masseria tra gli ulivi secolari per una sorprendente visita guidata con degustazione di olio extravergine di oliva.
Raggiungerete nuovamente Ostuni. E se non lo avete già fatto cercate il negozio del maestro artigiano Tonino Zurlo che realizza pazientemente opere in legno d’ulivo. 

Giorno 8
Ostuni

Dopo colazione fine dei servizi.
Per concludere in gran bellezza la visita di Ostuni, potreste fare un salto ai Giardini della Grata, progetto portato avanti dalla cooperativa Solequo che ha ridato vita a degli appezzamenti terrazzati a ridosso di Ostuni adottando delle tecniche di coltivazione biologica.

bicicletta     individuale   livello-uno-viaggi-slow-active-tours

Quota a persona (in camera doppia condivisa)
€ 640,00 Standard
€ 890,00 Superior

La quota comprende
7 pernottamenti con prima colazione
Visita e tour guidato in Masseria giorno 7
Trasporto bagagli
Roadbook del tour e materiale informativo
Assistenza 24/24
Assicurazione medico-bagaglio

La quota non comprende
Viaggio a/r
Pasti e bevande
Ingressi e mance
Noleggio bici
Tassa di soggiorno (circa € 14,00)
Quanto non indicato ne “La quota comprende”

Supplementi a persona (Standard/Superior)
€ 180,00/290,00 camera singola
€ 80,00 viaggiatore singolo
€ 70,00 noleggio trekking bike (borsa laterale e casco inclusi)
€ 125,00 noleggio all road bike (borsa laterale e casco inclusi)
€ 60,00 transfer Brindisi o Brindisi-Alberobello (min. 2 persone)
€ 65,00 transfer Ostuni-Bari o Brindisi (min. 2 persone)

Notti extra in camera doppia/singola con colazione (per persona)

€ 70,00/95,00    ad Alberobello ed Ostuni (Standard)
€ 90,00/120,00 ad Alberobello ed Ostuni (Superior)

Periodo
Partenze ogni giorno dal 24.03 al 13.07 e dal 03.09 al 03.11.2018

Durata
8 giorni / 7  notti / 6 giorni di attività

CARATTERISTICHE TECNICHE

Prevalentemente ondulato.
Questo tour è alla portata di chiunque abbia un minimo di abitudine alla bicicletta.
Il chilometraggio giornaliero varia dai 20 ai 35 chilometri giornalieri, con possibilità di soste per visite e rinfreschi. La bici sarà un modo per smaltire il buon cibo e godersi i numerosi paesaggi che questa terra offre. Non mancheranno i momenti strettamente culturali e la possibilità di un bagno rigenerante nel limpido mare pugliese.

SISTEMAZIONE E PASTI

3 notti ad Alberobello
2 notti a Martina Franca
2 notti ad Ostuni

Il tour Standard prevede pernottamenti in ottimi B&B, trulli, masserie ed hotel 3* selezionati.
Il tour Superior prevede pernottamenti in eleganti trulli, masserie ed hotel 4*.

Tutte le stanze hanno il bagno in camera.

7 colazioni incluse. Nessun altro pasto è compreso nella quota.

ASSISTENZA

E’ previsto un incontro di benvenuto la mattina del secondo giorno, dopo colazione.
Ci occuperemo personalmente del trasporto dei vostri bagagli e, in caso di necessità, potrete chiamare il nostro numero di emergenza attivo 24 ore su 24. In qualsiasi momento il nostro staff sarà a disposizione per rendere la vostra vacanza serena e tranquilla.

COME ARRIVARE

Raggiungere Alberobello non sarà un problema, che sia in auto, treno o aereo.

AUTO. Le autostrade principali da considerare sono la A14 Bologna-Taranto e la A16 Napoli-Canosa. Consigliamo di lasciare l’autostrada all’altezza di Bari per proseguire lungo la SS16 costiera fino a Monopoli e poi continuare ancora sulla SP113 in direzione di Alberobello. Tuttocittà.it può essere d’aiuto.

TRENO. Le Ferrovie del Sud-Est (www.fseonline.it) collegano Alberobello alle stazioni centrali di Bari, Taranto e Lecce. Il servizio delle Ferrovie Sud-Est è sospeso nei giorni festivi durante i quali è sostituito da ridotte corse in autobus.

AEREO. I due aeroporti di riferimento sono quelli di Bari e Brindisi con voli in partenza dalle più importanti città italiane e straniere. Dagli aeroporti di Bari e Brindisi, se si vuole continuare con mezzi pubblici, è necessario raggiungere la stazione centrale di Bari e proseguire in treno verso Alberobello con le Sud-Est.

RIENTRO AD ALBEROBELLO

Da Ostuni è possibile raggiungere Alberobello utilizzando le Ferrovie dello Stato, tratta Ostuni – Bari, in combinazione con le Ferrovie Sud-Est (www.fseonline.it), tratta Bari – Alberobello. Il costo dell’intero viaggio varia dalle 11 alle 17 € circa a seconda del tipo di treno prescelto; il tempo di percorrenza è di circa 3 ore.
Il servizio delle Ferrovie Sud-Est è sospeso nei giorni festivi durante i quali è sostituito da corse in autobus.