• Sassi Matera

Trekking delle Puglie: tra Matera, Valle d’Itria e Salento

           

Un trekking sugli antichi possedimenti della Terra d’Otranto e di Bari, superando i confini di Basilicata e Puglia. Camminerete tra Matera e Otranto, passando e pernottando ad Alberobello, Ostuni e Lecce.

Un itinerario che racchiude alcuni tra i più bei sentieri naturalistici di queste terre, due cittadine patrimonio dell’Unesco e alcuni borghi esemplari del barocco meridionale, senza trascurare la presenza del bel mare Adriatico che termina e lascia il passo allo Ionio nel punto più ad oriente d’Italia, poco a Sud di Otranto.

  • La Città dei Sassi e i sentieri panoramici
  • I vini DOC di Locorotondo
  • I fiabeschi trulli di Alberobello e la bianca Ostuni
  • Le barocche Lecce e Martina Franca
  • Uliveti monumentali e degustazione olio EVO
  • Otranto e la sua splendida costa

Per te e la tua famiglia, i tuoi colleghi e i tuoi amici proponiamo questo tour anche con accompagnatore locale.
Sarà il coordinatore del tuo gruppo, facilitando e favorendo una vacanza rilassante, divertente e sempre autentica.

Richiedi preventivo

Rendi unico questo viaggio ritagliando un itinerario su misura per te.
Personalizzare questo tour renderà la tua vacanza ancora più originale e sorprendente.

Richiedi preventivo

Giorno 1
Benvenuti a Matera
Arrivo individuale a Matera e sistemazione in hotel. Benvenuti nella Città dei Sassi. Patrimonio dell’Unesco oramai dal 1991 e prossima Capitale Europea della Cultura 2019, Matera vi ospiterà con il suo fare semplice e genuino, facendovi conoscere il suo centro storico unico al mondo e i suoi straordinari scorci paesaggistici.
Giorno 2
Matera ed il Parco delle Chiese Rupestri (circa 10km, 3 ore di cammino, dislivello +240 -240)
Dopo colazione trascorrerete le prime ore della giornata insieme ad un’esperta guida locale che vi porterà a rivivere la straordinaria storia millenaria di Matera passeggiando all’interno dei Sassi.
A seguire incomincerete la settimana escursionistica scendendo e risalendo l’enorme gravina ed arrivando sino a  Murgia Timone, all’interno del Parco Naturale delle Chiese Rupestri del materano. L’itinerario odierno vi porterà a camminare lungo un affascinante sentiero panoramico, ricco di scorci naturalisti e stupefacenti vedute sui Sassi, affreschi e chiese rupestri.
Giorno 3
Matera – Acquedotto Pugliese – Locorotondo – Alberobello (circa 14km, 3 ore di cammino, dislivello +160 -130)
Questa mattina con un breve trasferimento privato raggiungerete la Valle d’Itria, un territorio che cerca di mantenere il suo antico equilibrio tra uomo e natura, puntando su un sviluppo locale che ne rimarca le peculiarità architettoniche ed artigianali. Nel cuore delle Puglie, i comuni di Martina Franca, Locorotondo e Cisternino costituiscono l’ultimo lembo orientale delle Murge, ai confini con la piana messapica del Salento. Oggi il percorso vi condurrà fino al borgo di Locorotondo camminando direttamente sulla via verde dell’Acquedotto Pugliese, il più lungo acquedotto d’Europa. Da Locorotondo, dopo una consigliata visita del centro storico ed un assaggio del suo buon vino doc, rientrerete in treno fino ad Alberobello per il pernottamento nei caratteristici trulli.
Giorno 4
Alberobello – Martina Franca – Alberobello (circa 17km, 4,5 ore di cammino, dislivello +190 -180
Il cammino di oggi partirà da Alberobello per procedere verso sud, tra stradine di campagna e tratti di sentieri in leggera pendenza. Uno dei più bei scorci naturalistici odierni sarà il Bosco Selva, rara testimonianza del vasto querceto a fragno e roverella che un tempo ricopriva interamente il territorio circostante. Proseguendo verso Martina Franca, tra gli alti muretti a secco tipici di questa zona e i lunghi pascoli che custodiscono antichi trulli, salirete verso il Monte San Martino per raggiungere l’elegante centro storico cittadino, splendido esempio pugliese di arte barocca.
Rientrati ad Alberobello potrete effettuare una degustazione presso uno dei trulli del rione Monti.
Giorno 5
Alberobello – Parco Dune Costiere – Ostuni (circa 12km, 3 ore di cammino, dislivello +190 -70)
Abbandonata la Capitale dei Trulli raggiungerete con transfer privato una piccola azienda agricola del sistema del Parco Dune Costiere. Da qui camminerete inizialmente tra le campagne che donano ogni anno gustosi prodotti che ritroverete sulla tavole imbandite dei ristoranti tipici che frequenterete.
Poi risalirete i “monti” scegliendo bene il sentiero che, tra la selva, si inerpica piano piano verso il borgo antico “La Terra”, il colle più alto e più caratteristico di Ostuni.
I più volenterosi potranno anche provare una deviazione al Santuario di San Biagio, il più completo insediamento rupestre di Ostuni.
Quando poi scorgerete tra gli ulivi il candido cono rovesciato di Ostuni, vostra meta odierna, sarete nei pressi del Parco Archeologico di S. Maria di Agnano, sito di eccezionale valore storico per i ritrovamenti di una giovane donna del paleolitico.
Giorno 6
Ostuni – Parco Dune Costiere – Lecce (circa 7km, 2 ore di cammino, dislivello +0 -150)
Dopo colazione un breve itinerario quasi completamente su sterrato in discesa verso il mare vi porterà di nuovo ai margini del Parco Naturale Regionale delle Dune Costiere. Quest’area protetta tra Ostuni e Fasano si inoltra dalla costa verso le aree interne occupate da masserie fortificate e da uliveti plurisecolari. Raggiunta un’antica masseria potrete degustare il suo olio extravergine ricavato dalle monumentali piante di olivo, visitare il frantoio ipogeo di probabile epoca romana, il museo privato, la piccola chiesa del 1700 con altare in pietra leccese e gli uliveti candidati a patrimonio dell’umanità.
A seguire trasferimento privato fino a Lecce. Dopo il check-in avrete il tempo per una prima visita alla capitale del barocco salentino.
Giorno 7
Lecce – Otranto – Lecce (circa 8km, 2,5 ore di cammino, dislivello +90 -90)
Dopo colazione raggiungerete Otranto in treno dedicando la giornata a questa cittadina da sempre protesa tra Oriente ed Occidente.
Lasciata Otranto alle spalle, vi immergerete negli splendidi paesaggi incontaminati descritti da Maria Corti nel suo capolavoro “L’ora di tutti”; ammirerete lo stupendo paesaggio lunare offerto dal Lago Azzurro; raggiungerete la Torre del Serpe che conserva magiche leggende; in località Orte potrete provare un rilassante bagno nella sua spesso riparata baia. Prima di rientrare a Lecce, sempre in treno, vi consigliamo di dedicare il tempo che vi resta al centro storico di Otranto, la Cattedrale con il suo maestoso mosaico di Pantaleone e il Castello.
Giorno 8
Lecce
Dopo colazione, fine dei servizi.

Trekking Slow Active Tours   individuale   livello-uno-viaggi-slow-active-tours

Quota a persona in camera doppia condivisa
€ 790,00

La quota comprende
7 pernottamenti con colazione
Visita guidata di Matera
Transfer privati e pubblici in programma
Trasporto bagagli
Brevi degustazioni giorni 4 e 5
Visita e degustazione giorno 6
Materiale informativo e descrizione del percorso
Assistenza 24/24

La quota non comprende
Viaggio andata/ritorno
Pasti e bevande
Ingressi e mance
Tassa di soggiorno (circa € 14,00)
Quanto non indicato ne “La quota comprende”

Supplementi a persona
€ 195,00 camera singola
€ 160,00 viaggiatore singolo
€ 160,00 alta stagione
€ 45,00 transfer Bari-Matera (min. 2 persone)
€ 85,00 transfer Lecce-Bari (min. 2 persone)

Notti extra in camera doppia/singola con colazione (per persona)

€ 70,00/95,00    a Lecce e Matera

Periodo
Partenze ogni giorno dal 01.01.2017 al 31.12.2017
Alta stagione: dal 01.01 al 08.01, dal 08.04 al 01.05, dal 24.06 al 02.09, dal 24.12 al 31.12.2017

Durata
8 giorni / 7 notti / 6 giorni di trekking)

CARATTERISTICHE TECNICHE

L’itinerario è adatto a chiunque abbia un minimo di allenamento a camminare. La lunghezza delle tappe va da un minimo di 7 ad un massimo di 17km, con dislivelli quasi irrilevanti o poco impegnativi e tempi di percorrenza tra le 2,5 e le 4,5 ore.
Le escursioni si snodano tra sentieri sterrati e stradine di campagna, con alcuni rari ma indispensabili passaggi su strade trafficate.
Consigliamo di attrezzarsi di scarpe comode ed adatte al trekking, cappellino, acqua, crema solare, costume da bagno e impermeabile in caso di pioggia.
I brevi trasferimenti pubblici in programma sono una parte importante del viaggio, poiché lo scandiscono e creano un perfetto equilibrio tra lentezza e comodità; effettuati utilizzando le linee delle Ferrovie Sud-Est arricchiscono il viaggio rendendolo più autentico ed a contatto con la gente del posto.

SISTEMAZIONE E PASTI

Hotel 3 stelle, trulli ad Alberobello, ottimi B&B a Lecce, in camere doppie con bagno.
Sette colazioni incluse. Nessun altro pasto è compreso nella quota.

ASSISTENZA
Ci occuperemo personalmente del trasporto dei vostri bagagli e, in caso di emergenza potrete chiamare il nostro numero di emergenza, attivo 24 ore su 24. In qualsiasi momento il nostro staff sarà a vostra disposizione per rendervi la vacanza serena e tranquilla.

COME ARRIVARE

Matera si sta adeguando per avere una rete di collegamenti sempre più efficienti con le maggiori città italiane.

IN AUTO. I caselli autostradali più vicini sono quelli di Bari e Gioia del Colle per chi percorre l’A14 Adriatica e Sicignano degli Alburni per chi proviene dall’ A3 Salerno-Reggio Calabria.
 Tuttocittà.it può essere d’aiuto.

IN TRENO. Le stazioni ferroviarie servite da www.trenitalia.it più vicine a Matera sono quelle di Bari, Gioia del Colle, Ferrandina e Metaponto. 
Da Bari è possibile raggiungere la città dei Sassi a bordo dei treni o degli autobus delle Ferrovie Appulo Lucane (ferrovieappulolucane.it), mentre da Metaponto e Ferrandina è possibile raggiungere Matera solo in autobus (verificare gli orari sui siti della SITA e delle FAL).
Per conoscere soppressioni o aggiunte di fermate, cancellazioni, ritardi, deviazioni di percorso e molte altre informazioni utili per chi viaggia in treno con Trenitalia, consultare www.viaggiatreno.it.

IN AEREO. I due aereoporti più vicini a Matera sono quelli di Bari Palese che si trova circa a 65km e con cui esiste un servizio di bus navetta diretto fino; e l’aereoporto di Napoli Capodichino che dista circa 160 km.

IN AUTOBUS. Matera è raggiungibile anche con l’autobus. Ecco di seguito le maggiori compagnie che operano il servizio e dove è possibile chiedere informazioni per orari e costi: www.marinobus.it, www.baltour.it.

RIENTRO A MATERA

Da Lecce è possibile raggiungere Matera utilizzando le Ferrovie dello Stato, tratta Lecce – Bari, in combinazione con le Ferrovie Appulo Lucane (ferrovieappulolucane.it), tratta Bari – Matera. Il costo dell’intero viaggio varia da €16 a €30 circa a seconda del tipo di treno prescelto; il tempo di percorrenza è di circa 3,5 ore.
Il servizio delle Ferrovie Appulo Lucane è sospeso nei giorni festivi durante i quali è sostituito da corse in autobus.